Ripartenza passi da transizione ecologica attività culturali

L’appello di Legambiente: “Governo Draghi sostenga il percorso verso la sostenibilità degli eventi. “

A margine dell’iniziativa organizzata questa mattina da Legambiente per presentare il marchio Ecoevents, certificazione per gli eventi sostenibili realizzata in sinergia con la Rete d’impresa Ambiente e Salute, il presidente nazionale dell’associazione, Stefano Ciafani, e il coordinatore di Festambiente, Angelo Gentili, si appellano al governo affinché venga resa economicamente sostenibile la transizione ecologica degli eventi.

“Ringraziando gli organizzatori dei festival, i rappresentanti delle reti e delle istituzioni intervenuti all’incontro – ha dichiarato Ciafani – facciamo nostro l’appello nei confronti del governo Draghi di alcuni tra gli eventi più importanti del Paese a fare in modo che rendere le manifestazioni green possa diventare una buona pratica economicamente sostenibile, a partire dalle risorse del Recovery Fund. Il Ministero della cultura e quello della transizione ecologica si adoperino per individuare soluzioni attraverso le quali permettere agli organizzatori di andare nella direzione della sostenibilità, senza dover gravare in maniera eccessiva sui bilanci. L’Europa offre importanti opportunità in tal senso. Il nostro Paese – ha concluso Ciafani – non perda questa preziosa occasione. Il settore delle attività culturali può e deve ripartire anche da qua.”

“Quella di questa mattina – ha aggiunto Gentili – è stata l’ennesima dimostrazione del fatto che fare rete è fondamentale. Come associazione, ci batteremo affinché il governo intraprenda questa strada. Le risorse ci sono, basta impiegarle nel modo giusto. Ci assumiamo inoltre, sin da ora, l’impegno a realizzare un calendario dei festival sostenibili che verranno organizzati nei prossimi mesi e che avranno l’onere e l’onore di essere simbolo della ripartenza, nel rispetto delle disposizioni sanitarie previste per il contenimento del contagio da Covid-19. Calendario di cui faremo parte anche noi, dal 18 al 22 agosto, con Festambiente. Creare una desiderabilità sociale in grado di andare di pari passo alle questioni ambientali è il nostro obiettivo. Il marchio Ecoevents ha l’ambizione di raggiungere questo traguardo. Le istituzioni facciano altrettanto.”

Il comunicato stampa dell’evento 

 

Condividi questa pagina sui social: