Bonifiche, chimera o realtà?


Un business da 30 miliardi di euro tra ritardi, inchieste giudiziarie e commissariamenti. Ferma a dieci anni fa la storia del risanamento ambientale in Italia

100 mila ettari inquinati in 39 siti di interesse nazionale e 6 mila aree di interesse regionale, in attesa di bonifica. Da Taranto a Crotone, da Gela e Priolo a Marghera, passando per la Terra dei fuochi, la storia del risanamento in Italia sembra ferma a dieci anni fa nonostante i drammatici effetti sulla salute dei cittadini. Nel frattempo sono sempre più numerose le indagini sulle false bonifiche e sui traffici illegali dei rifiuti derivanti dalle attività di risanamento. Dal 2002 concluse 19 indagini, emesse 150 ordinanze di custodia cautelare, denunciate 550 persone e coinvolte 105 aziende. Occorre un vero cambio di passo per fare quello che è stato già realizzato con successo in altri paesi industrializzati. Leggi tutto

 

consulta la mappa dei siti inquinati

 

Files
Temi:
Pubblicato il27 gennaio 2014