fbpx

XX Assemblea dei circoli Legambiente

Dal tempo del coraggio al tempo della coerenza: la mobilitazione associativa per la ripartenza del Paese. 26- 31 ottobre 2020.

Ecco il programma del fondamentale appuntamento annuale dedicato a tutti i circoli di Legambiente. Insieme faremo il punto sulle 5 sfide congressuali. Per restituire il lavoro avviato al congresso nazionale e portato avanti in questi mesi, aggiornandolo e attualizzandolo alla luce del dibattito sul recovery plan italiano e sul Next Generation EU e sulle scelte che condizioneranno dal punto di vista economico, ambientale e sociale i prossimi anni.

Un confronto importante che quest’anno si svolgerà online.   

La partecipazione agli appuntamenti è riservata a circoli e soci ed è necessaria l’iscrizione agli appuntamenti entro il 22 ottobre.

Per conoscere le modalità di iscrizione e ricevere il link, potete scrivere a soci@legambiente.it

Ecco tutti gli appuntamenti, non mancate!

 

Lunedì 26 ottobre dalle 17 alle 20
Lotta alla crisi climatica
Con Edoardo Zanchini, Vicepresidente e il gruppo di lavoro tematico

La transizione energetica verso le fonti rinnovabili e l’azzeramento delle emissioni di gas serra è una sfida su cui il Pianeta deve assolutamente accelerare per evitare impatti sociali e economici drammatici. Discuteremo delle priorità su cui lavorare nei prossimi anni per contribuire al raggiungimento di questo obiettivo: comunità energetiche, mobilità urbana sostenibile, biodiversità agricola e naturale. Ci confronteremo sulle iniziative da portare avanti, parleremo di alleanze, di mobilitazione e di partecipazione dei cittadini.

—————————————————————————————————————————

Martedì 27 ottobre dalle 17 alle 20
Economia circolare e civile
Con Giorgio Zampetti, Direttore generale e il gruppo di lavoro tematico

È arrivato il momento per la transizione ecologica dell’economia e del mondo del lavoro. Ci lavoreremo su tre priorità: l’economia circolare, che rappresenta il fronte più avanzato per il cambio del paradigma economico che deve essere accompagnato da regole, impianti e un mercato che ne garantiscano lo sviluppo; la cittadinanza attiva in favore di una finanza compatibile con fattori ambientali, sociali e di corretta gestione d’impresa (ESG); la costruzione di un tessuto economico civile praticato nei territori inclusivo, partecipato e sostenibile. L’incontro intende costruire alleanze nazionali, regionali e territoriali per affrontare il tema, far emergere e moltiplicare le buone pratiche e costruire strategie condivise per il raggiungimento degli obiettivi congressuali.

—————————————————————————————————————————–

Mercoledì 28 ottobre dalle 17 alle 20
Ambiente e legalità
Con Enrico Fontana, Resp. Ambiente e legalità e il gruppo di lavoro tematico

Dal rilancio dell’Osservatorio nazionale Ambiente e legalità alla nuova campagna per la demolizione delle case abusive, dopo le norme approvate nel Decreto semplificazioni. Dalle vertenze sviluppate in collaborazione con i Centri di Azione giuridica alle attività di educazione su ambiente e legalità nelle scuole. Durante l’incontro verrà, inoltre, approfondita l’agenda di Legambiente nella lotta contro le ecomafie e discuteremo insieme le priorità associative da condividere.

——————————————————————————————————————————-

Giovedì 29 ottobre dalle 17 alle 20
Giovani e partecipazione
Con Serena Carpentieri, Vicedirettrice e il gruppo di lavoro tematico

Il volontariato, il coinvolgimento e l’attivismo di sempre più persone è un elemento cruciale per la nostra associazione. Discuteremo delle priorità su cui lavorare nei prossimi anni: il rafforzamento dell’organizzazione, il miglioramento della comunicazione e la sperimentazione di nuove modalità di formazione e azione. Saranno presentate e discusse alcune proposte a cui hanno lavorato i giovani che hanno partecipato allo Youth Climate Meeting di settembre.

————————————————————————————————————————–

Venerdì 30 ottobre dalle 17 alle 20
Periferie e giustizia sociale
Con Vanessa Pallucchi, Vicepresidente e il gruppo di lavoro tematico

La pandemia ha evidenziato in maniera ormai innegabile la necessità di affrontare le disuguaglianze sociali e territoriali che colpiscono milioni di persone. Parliamo delle periferie urbane soggette a marginalità e degrado, che oggi, invece, possono essere nuovi spazi di integrazione e innovazione, e delle aree interne e dei borghi che vivono forti fenomeni di spopolamento e isolamento ma che vengono anche considerate le aree su cui investire per un nuovo ed equilibrato sviluppo del Paese. La sfida associativa è quella di essere presenti e attivi in questi territori in maniera più incisiva, costruendo alleanze e protagonismo dei cittadini per contrastare le ingiustizie ambientali e sociali e garantire a tutte e tutti l’accesso a una ricchezza comune fatta di qualità ambientale e sociale.

——————————————————————————————————————————

Sabato 31 ottobre dalle 9.30 alle 13.30
ASSEMBLEA PLENARIA: partecipano l’Assemblea dei delegati, il Consiglio nazionale e i Circoli

Cercasi Green deal italiano disperatamente – Discussione sui contenuti e strumenti per una mobilitazione ampia, trasversale ed efficace.
9.30: apertura dell’assemblea. Giorgio Zampetti, Direttore generale
9.45: restituzione dei seminari sulle priorità congressuali a cura dei Coordinatori
10.30: apertura della discussione. Stefano Ciafani, Presidente nazionale

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante