Vertenze

VERTENZE

Da sempre Legambiente svolge attività di ricerca, analisi e denuncia delle ecomafie, quei settori della criminalità organizzata che hanno scelto il traffico e lo smaltimento illecito dei rifiuti, lo sfruttamento degli animali, l’abusivismo edilizio e le attività di escavazione come nuovo grande business, in cui stanno acquistando sempre maggiore peso anche i traffici clandestini di opere d’arte rubate. Questa attività viene svolta in stretta collaborazione con tutte le forze dell’ordine (Arma dei Carabinieri, Capitanerie di porto, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Direzione investigativa antimafia, Corpi Forestali Regionali, Polizie provinciali e metropolitane), procure e magistrati impegnati nella lotta alla criminalità ambientale, istituti di ricerca, giornalisti, avvocati dei Centri di azione giuridica e centinaia di Circoli locali di Legambiente.

Pensi di essere stato testimone di illegalità a danno dell’ambiente?

Scrivi a onal@legambiente.it

 

Centri di Azione Giuridica

La rete degli avvocati soci di Legambiente a supporto delle battaglie a difesa dell’ambiente, delle comunità, della natura e degli animali, un sostegno importante per costruire e seguire, nel modo più efficace, azioni legali nelle battaglie territoriali che stanno a cuore ai cittadini.

Se sei un avvocato e vuoi mettere a disposizione le tue competente a favore delle battaglie di  Legambiente , scrivici

 

Servizio di vigilanza ambientale volontaria

Guardie volontarie ecologiche, zoofile, venatorie e ittiche, soci di Legambiente impegnati in monitoraggi, controlli, vigilanza, analisi, gestione di segnalazioni e denunce in campo ambientale, zoofilo, venatorio ed ittico. Un pronto intervento utile ai cittadini, alle associazioni e alle Istituzioni.

 

STRUMENTI: I DOSSIER E I MANUALI

Rapporto Ecomafia

Analisi dei dati e delle dinamiche delle ecomafie in Italia nei settori dei rifiuti, del racket animali, del cemento, dell’agricoltura, dei beni culturali e della corruzione. Il dossier è utile per ragionare sulle filiere illegali locali e animare dibattiti con magistrati, forze di polizia, amministratori, associazioni e cittadini per far crescere la consapevolezza e stringere nuove alleanze www.noecomafia.it

 

Abbatti l’abuso

Analisi del fenomeno del cemento illegale in Italia con la ricognizione sulle ordinanze di demolizione emesse, quelle eseguite e le trascrizioni degli immobili abusivi al patrimonio pubblico. In Italia oltre 71mila immobili interessati da ordinanze di demolizione, più dell’80% però non ancora eseguite con, mediamente, i Comuni costieri che presentano dieci volte più ordinanze di demolizione (indicatore di abusivismo) dei Comuni dell’entroterra. Il dossier è utile per denunciare e combattere l’abusivismo e organizzare eventi e dibattiti finalizzati a far crescere la consapevolezza e stringere nuove alleanze.

 

Manuale di autodifesa ambientale del cittadino / Manuale su Ecoreati

Formulari aggiornati sulle normative ambientali e quadro dei primi tre anni di applicazione della legge 68/2015, legge che ha introdotto i reati di inquinamento e disastro ambientale nel codice penale, con le sentenze della Corte di Cassazione per la corretta interpretazione applicativa. Strumenti utili per riconoscere le situazioni illegali e denunciarle o per organizzare dibattiti finalizzati a far crescere le conoscenze e stringere nuove alleanze con cittadini, associazioni, aziende, professioni e Istituzioni a difesa dell’ambiente, delle comunità, della natura e degli animali.

INVIACI UN’EMAIL A
onal@legambiente.it

DOMANDE?
CHIAMACI AL +39 0686268372

VUOI INVIARCI UNA PEC?
legambiente@pec.legambiente.it

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante