#unsaccogiusto

Cosa ci fa Fortunato Cerlino, alias il superboss di Gomorra Pietro Savastano, in un supermercato?

Lo sapevi? Dietro a una busta per la spesa potrebbe nascondersi la criminalità organizzata, che in Italia controlla gran parte del mercato dei sacchetti di plastica bio, non soltanto al Sud, e impone ai commercianti l’acquisto e la distribuzione di prodotti illegali non compostabili. Metà dei sacchetti in circolazione in Italia sono illegali, il valore perso dalla filiera legale è di circa 160 milioni di euro, a cui si devono aggiungere 30 milioni di euro di evasione fiscale e 50 milioni di euro per lo smaltimento delle buste fuori legge.
Per cambiare le cose basterebbe stare attenti, informarsi, scegliere prodotti virtuosi, denunciare l’illegalità, fare la propria parte.

STIAMOCI ATTENTI. SCEGLIAMO #UNSACCOGIUSTO

COME RICONOSCERE I SACCHETTI CONFORMI ALLA LEGGE

SEGNALACI UN SACCHETTO ILLEGALE

Se avvisti un sacchetto illegale segnalacelo scrivendo a questo indirizzo email:

unsaccogiusto@legambiente.it