Mediterraneo


Il Mar Mediterraneo, con i suoi oltre 46mila km di coste, è un bacino semichiuso, con una superficie complessiva di circa 2.509.000 km² e una profondità media è pari a 1.501 m (il massimo si misura al largo della costa meridionale della Grecia: 5.150 m). Servono tra gli 80 e i 100 anni per il rinnovare della sola massa d’acqua superficiale. Si sale a 7mila se consideriamo l’intero volume. Le sue dimensioni, paragonate a quelle degli oceani, ne fanno una sorta di grande lago, su cui si affacciano tre continenti (Europa, Asia e Africa) e oltre venti Stati. I cui abitanti, oltre 400 milioni, vivono per un terzo circa (130 milioni) proprio nelle aree costiere. Sorgono lungo le coste mediterranee quasi 600 città, oltre mille porti, una decina di impianti di produzione di gas e 200 centrali termoelettriche. Per non parlare del traffico di imbarcazioni, calcolato in circa 200 mila navi di grandi dimensioni ogni anno (tra traghetti, cargo e cisterne). Una pressione che - insieme alla pesca intensiva, gli scarichi da terra, all’acquacoltura, che facilita l’arrivo di specie esotiche - mette in pericolo l’equilibrio dei suoi ecosistemi. Ma è senza dubbio il trasporto di petrolio greggio e dei prodotti della raffinazione la principale e più preoccupante minaccia per il Mediterraneo: sia per il forte rischio di incidente, che per l’inquinamento dovuto allo scarico di acque di sentina e al lavaggio delle cisterne. L’Unep (United Nations Environment Programme) stima che ogni anno finiscano nel Mare nostrum 100-150 mila tonnellate di idrocarburi, tanto che la sua densità di catrame pelagico è la più alta del mondo. Un pericolo per le numerose Aree a protezione speciale (Spa) e Aree specialmente protette di importanza mediterranea (Aspim) che si affacciano sul suo bacino.

I numeri del Mediterraneo

14 Dic 2016
  Ricostruzione post terremoto, una nuova strategia energetica nazionale in fede agli impegni della Cop21, edilizia rigenerativa e stop al consumo di suolo, emergenza smog e contrasto ai cambiamenti climatici.  Sono questi i cinque temi che Legambiente indica al neo presidente del Consiglio Paolo Gentiloni come priorità...
19 Nov 2016
Il materiale più diffuso tra i rifiuti che infestano il Mar Mediterraneo è la plastica. Lo denuncia l'Unep (il Programma delle nazioni unite per l'ambiente) e lo conferma l'attività di monitoraggio di Legambiente nel Mediterraneo, che ha coinvolto negli anni otto paesi costieri (Algeria,Croazia, Grecia, Italia,...
12 Ott 2016
L’interrogazione parlamentare a firma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, è finita sul tavolo del Ministro Martina in seguito agli annunci del Ministero delle Politiche agricole sulla possibile riapertura della pesca a strascico nella zona più importante per la tutela e il recupero...
22 Lug 2016
Il "caso Portofino" finisce in Parlamento per iniziativa dell'on. Realacci, Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, che ha presentato un'interrogazione parlamentare (la n. 4-13852) ai Ministri Del Rio e Galletti sul provvedimento della locale Capitaneria di Porto, che riduce ulteriormente il limite di avvicinamento delle...
17 Giu 2016
Si salpa da Genova domani. E poi via a Porto Venere, l’Isola d’Elba, Ostia, Terracina, Ischia, Pollica, Marina di Camerota, Sapri, Maratea, Cetraro, Villasimius, Cagliari, Favignana, Ustica, Barcellona Pozzo di Gotto, Castro, Bisceglie, Lesina, Termoli, Vasto, Ancona, Senigallia, Ravenna, Porto Levante, Venezia e infine Grado, ultima...
15 Giu 2016
Ogni anno nel Mediterraneo sono oltre 130mila le tartarughe marine Caretta caretta che rimangono vittime di catture accidentali da parte dei pescatori professionisti. Circa 70mila abboccano agli ami utilizzati per la pesca al pescespada, oltre 40mila restano intrappolate nelle reti a strascico e circa 23mila in quelle da posta per un totale di...
26 Mag 2016
  Un tappeto multicolore verde, bianco, azzurro e rosa di rifiuti. È quello che si trova su molte spiagge italiane, dove al posto delle conchiglie a farla da padrone sono rifiuti spiaggiati, o gettati consapevolmente, di ogni forma, genere, dimensione e colore come bottiglie, mozziconi di sigarette, calcinacci, stoviglie usa e getta,...
21 Mag 2016
Camosci, lupi e farfalle. Ci sono anche loro tra il made in Italy migliore. E possiamo andare fieri delle politiche di conservazione e gestione di questi animali messe in campo negli ultimi anni nel nostro Paese. E’ questo il dato che emerge dal dossier di Legambiente pubblicato per la giornata mondiale della biodiversità che si...
09 Apr 2016
Mille piazze, un mare di Sì: per tutto il week end sono moltissime le iniziative in tutta Italia a favore del Sì per il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. In Abruzzo, Marche e Puglia dall’8 all’11 aprile, partecipa alla mobilitazione anche una delegazione della piattaforma One Adriatic - che riunisce le...
23 Mar 2016
Un incidente scomodo a pochi giorni dal referendum del 17 aprile sulle trivellazioni in mare nel nostro Paese e passato in sordina: una marea nera che si è riversata domenica 13 marzo sulle coste delle isole Kerkennah, nella regione di Sfax in Tunisia. Legambiente chiede al Governo di intervenire affinché si faccia chiarezza sull...
17 Mar 2016
“E’ scandaloso che il partito democratico si sia iscritto tra i soggetti politici che faranno campagna per l’astensione al referendum del 17 aprile. C’è qualcosa che non funziona nel fatto che il partito del presidente del Consiglio inviti pubblicamente gli italiani a non recarsi alle urne”. Così...
14 Mar 2016
 Il 17 aprile #VotaSì per dire #STOPTrivelle. Questo l’appello che Legambiente lancia ai primi cittadini italiani chiedendo di aderire alla “Staffetta dei sindaci”, la campagna lanciata questa mattina a Pesaro dal Treno Verde, lo storico convoglio ambientalista in tour per l’Italia per promuovere le esperienze...
11 Gen 2016
    “C’è bisogno di coerenza e concretezza. Il Governo deve chiarire le sue intenzioni in attesa del parere della Corte Costituzionale sui quesiti referendari ancora in forse. Nonostante il dietrofront del Governo sulle estrazioni petrolifere con l’emendamento alla legge di stabilità, molti rischi...
10 Nov 2015
Un mare magnum di plastica e spazzatura. È questo il destino a cui rischia di andare incontro il Mar Mediterraneo, un prezioso e delicato ecosistema messo a rischio dal marine litter: i rifiuti galleggianti, quelli adagiati su spiagge e fondali o quelli diventati tanti minuscoli e invisibili frammenti. Dei 2597 rifiuti galleggianti...
31 Lug 2015
Quest’anno è Bue Marino, a San Vito lo Capo (Tp), la regina delle spiagge italiane 2015 e la più amata dagli italiani aggiudicandosi il concorso “La più bella sei tu”, il contest di Legambiente lanciato sul web per eleggere il lido più bello dell’estate. Tra le 13 spiagge del cuore scelte dal...
23 Lug 2015
Le Regioni riprendano in mano il futuro del mare e dei loro territori che il Governo centrale sta ipotecando con una scelta assurda di politica energetica, miope e ad esclusivo vantaggio delle compagnie petrolifere pronte a trivellare nuove aree marine in un’area grande quanto l’Inghilterra e compresa tra Adriatico, Ionio e Canale di...
20 Giu 2015
  Fermare la folle corsa all’oro nero e difendere il mare e le coste dell’Adriatico dall’assalto delle compagnie petrolifere. Goletta Verde quest’anno salpa dalla Croazia per creare un fronte comune contro le trivellazioni petrolifere nell’Adriatico, a partire dalle nuove richieste avanzate dalle compagnie, per...
24 Mag 2015
Ad accomunare molte delle spiagge italiane e del Mediterraneo monitorate da Legambiente non è solo il sole e il bel mare, ma soprattutto i rifiuti spiaggiati che si trovano sui litorali. Rifiuti di ogni genere, di tutte le forme e dimensioni: bottiglie e contenitori di plastica, tappi, polistirolo; e poi secchi, stoviglie usa e getta,...
05 Mar 2015
“Siamo molto soddisfatti della notizia data dal ministro dell’ambiente GianLuca Galletti sull’avvio della consultazione transfrontaliera sul piano di trivellazioni lanciato da Zagabria nel mare Adriatico. Una richiesta che abbiamo nuovamente avanzato anche sabato scorso durante il sit-in in a Venezia in piazza San Marco per dire...
23 Feb 2015
Navi da crociera a 600 metri dalla riserva: per Portofino chiesta la deroga della deroga al decreto anti inchini. Per Legambiente, “una ridicola farsa, che potrebbe trasformarsi in vero e proprio scandalo, se il ministro Galletti non interverrà al più presto”. Dopo il tragico incidente della Costa Concordia al Giglio, il...