Inquinamento


L’Agenzia europea per l’ambiente definisce l’inquinamento come l’alterazione, causata direttamente o indirettamente dall’uomo, delle proprietà biologiche, fisiche, chimiche o radioattive dell’ambiente (dell'acqua, del suoloo dell'aria), quando crei un rischio o un potenziale rischio per la salute dell’uomo o la sicurezza e il benessere di ogni specie vivente. Gli inquinanti, dunque, sono sostanze o fattori fisici (ad esempio calore o rumore) che interferiscono con il naturale funzionamento degli ecosistemi: possono essere già presenti in natura, o essere derivare dalle attività dell’uomo.

Possiamo distinguere diversi tipi di inquinamento, in base all’oggetto contaminato, alle modalità o alla fonte della contaminazione: inquinamento dell'aria, dell’acqua, del suolo, inquinamento chimico, acustico, elettromagnetico(dovuto a radiazioni elettromagnetichenon ionizzanti: quelle delle emittenti radiofoniche, degli elettrodotti, dei ripetitori, dei telefoni cellulari),  luminoso(alterazione dei livelli di luce notturna naturale, legata agli eccessi di illuminazione al di fuori delle aree alle quali è direttamente indirizzata), termico(l’aumento innaturale della temperatura in un ecosistema, come avviene nei fiumi nei quali viene scaricata l’acqua di raffreddamento delle centrali elettriche), genetico (la diffusione incontrollata, dovuta all’ingegneria genetica, di geni nei genomi di specie diverse da quelle nelle quali sono presenti in natura), nucleare(dovuto a incidenti, esperimenti, smaltimento di materiali radioattivi o contaminati nel processo di produzione di energia), urbano, agricolo (dai rifiuti solidi o liquidi delle attività agricole - dai pesticidi ai fertilizzanti - all’erosione del suolo), industriale, biologico.

24 Apr 2014
L’Italia ha un Piano Nazionale Amianto predisposto dal governo all’inizio del 2013 e sospeso per mancanza di copertura finanziaria. In occasione della Giornata mondiale delle vittime dell’amianto, che si celebrerà lunedì 28 aprile, Legambiente torna a chiedere al governo l’approvazione di questo piano. Dalla...
17 Apr 2014
“Basta con il triste balletto dei porti cui abbiamo assistito nell'ultimo anno. Auspichiamo che la soluzione individuata per lo smaltimento della Concordia sia un porto italiano idoneo e che questo drammatico incidente rappresenti l’occasione per dotare il nostro paese delle infrastrutture e del processo produttivo necessari allo...
17 Apr 2014
“La decisione del Tar del Lazio di respingere il ricorso Medoil sul progetto petrolifero Ombrina mare rappresenta finalmente una battuta d’arresto per le trivellazione petrolifere in mare in Abruzzo tra Ortona e Vasto. Il progetto, che prevede la realizzazione di una piattaforma che dovrebbe sorgere a sole tre miglia dalla costa...
09 Apr 2014
La Nuova Ecologia di aprile dedica il primo piano del mese al neo ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti. E lo fa con un’intervista a tutto tondo dove si parla non solo dei problemi ambientali, ma anche delle nuove sfide che l’Italia deve affrontare con forza e coraggio come: la green economy, le politiche energetiche, la...
31 Mar 2014
Oggi il tribunale di Rovigo ha condannato in primo grado di giudizio i vertici ENEL per il ‘grave inquinamento’ derivato dal funzionamento della centrale termoelettrica di Porto Tolle. La condanna prevede una pena di 3 anni di reclusione e l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per gli ex ad Scaroni e Tatò. E'...
19 Mar 2014
Chi conosce i fluorocarburi? Sono i gas refrigeranti presenti nei frigoriferi, nei condizionatori, negli impianti antincendio, per fare solo alcuni esempi. Grazie a questi fluidi - CFC, HCFC e HFC - la qualità della nostra vita è indubbiamente migliorata, purtroppo però, se rilasciati in atmosfera, intaccano lo strato di...
18 Mar 2014
“La decisione del Tar del Veneto di sospendere il divieto di circolazione delle grandi navi a Venezia non è di certo un bel segnale ed è il frutto di una scelta scriteriata degli anni passati che ha creato questa consuetudine di far transitare le navi da crociera in un contesto dove, invece, dovrebbero essere bandite. Ora il...
11 Mar 2014
“Il sequestro dell’impianto della Tirreno Power di Vado Ligure (Sv) rappresenta un importante passo avanti nella lotta all’inquinamento ambientale e sanitario da anni denunciato in Liguria. Ora ci aspettiamo che la centrale a carbone di Vado Ligure venga riconvertita con progetti utili e sostenibili e che possa così...
11 Feb 2014
“Il testo dell'emendamento proposto da Ermete Realacci migliora il testo originario dell'articolo del Decreto Destinazione Italia sulle bonifiche dei siti inquinati da reindustrializzare, ma servono  altre modifiche alla normativa per superare lo stallo del settore e scongiurare il rischio di scorciatoie su questo fronte. L'accordo di...
07 Feb 2014
Smart city, mobilità, stili di vita. Insieme disegniamo la cittàParte la 26esima edizione del Treno Verde, la campagna nazionale di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.Conferenza stampa a Roma martedì 11 febbraio ore 11.00 presso la Sala Conferenze del binario 1 della stazione TerminiSui binari di tutta Italia, un viaggio...
06 Feb 2014
AMBIENTE ITALIA, CRESME CONSULTING e LEGAMBIENTE hanno sottoscritto oggi a Roma un protocollo d’intesa per la promozione di una politica industriale meno inquinante e l’attuazione delle Linee Guida emanate dal Ministero dell’Ambiente per la qualificazione ai fini della sostenibilità delle aree produttive italiane. La crisi economica e le...
05 Feb 2014
Per Legambiente e Libera l’approvazione definitiva al Senato del decreto legge Terra dei fuochi rappresenta un primo passo importante per il contrasto agli ecomafiosi e traccia concretamente il percorso per tutelare la salute della collettività e salvaguardare l’agricoltura di qualità della Campania. “Molte delle nostre osservazioni – dichiarano...
05 Feb 2014
Ennesimo grave e inspiegabile passo indietro del governo nel decreto Destinazione Italia. Sul tema delle bonifiche dei siti contaminati, argomento caldo e importantissimo, si profila una sorta di condono per gli inquinatori secondo quanto previsto dalla nuova modalità prevista per firmare accordi di programma per la reindustrializzazione."Il...
28 Gen 2014
In Italia le superfici, terrestri e marine, individuate negli ultimi 15 anni come siti contaminati sono davvero rilevanti. I risultati ottenuti fino ad oggi per il raggiungimento della bonifica di queste aree invece, non sono purtroppo altrettanto rilevanti. Secondo il Programma nazionale di bonifica curato dal Ministero dell’ambiente e della...
22 Gen 2014
“Ancora una volta si squarcia il velo sullo scenario inquietante delle presunte bonifiche fatte all'italiana. Gli arresti di questa mattina – dichiara Stefano Ciafani, vice-presidente di Legambiente - hanno infatti portato alla luce il coinvolgimento di un alto funzionario del ministero dell'ambiente dell'era Prestigiacomo, di un'importante...
16 Gen 2014
Legambiente non può che guardare con favore alle operazioni di disarmo e di smaltimento delle armi chimiche siriane, operazioni di cui si sta occupando l’Organizzazione per la messa al bando delle armi chimiche (OPCW) congiuntamente con le Nazioni Unite. Come dichiarato dall’ex ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, è un dovere...
14 Gen 2014
“Finalmente il decreto Terra dei fuochi e Ilva arriva in discussione alla Camera. Ben vengano le ultime modifiche apportate al provvedimento, rafforzato rispetto al testo approvato dal Cdm, che hanno l’obiettivo di contrastare la criminalità organizzata, di tutelare la salute e il benessere della collettività, salvaguardare l’agricoltura di...
13 Dic 2013
L’arrivo in Italia di prodotti contaminati dalle radiazioni nucleari (pellet, frutti di bosco, funghi, legno, ecc.) riapre anche nella nostra Penisola la questione dei limiti di radionuclidi consentiti per l’importazione di prodotti alimentari. “Chiediamo con forza – afferma Stefano Ciafani, vicepresidente nazionale Legambiente - maggiori e...
03 Dic 2013
"Finalmente la Terra dei Fuochi diventa questione nazionale. Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri è un primo passo importante, necessario ma non risolutivo. Riteniamo che sia di primaria importanza che vengano rispettati i tempi previsti dal decreto così da rendere concreta l'operazione di verità e trasparenza sulla mappatura e...
03 Dic 2013
Le rotte illegali dei rifiuti pericolosi diretti in Campania, tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi dei Novanta, partivano anche dai grandi comprensori industriali della Toscana.Centinaia di tir carichi di rifiuti di ogni genere provenienti da aziende toscane: da Viareggio, Pistoia, Lucca, Pisa, Arezzo, hanno percorso l’autostrada del Sole...