Fonti Fossili


Per fermare i cambiamenti climatici bisogna gradualmente eliminare l'utilizzo di fonti fossili per produrre energia. La combustione di petrolio, carbone, gas è infatti la causa principale della crescita delle emissioni di gas serra. Malgrado questa evidenza ancora in molti Paesi - tra cui l'Italia – si continua a investire in vecchie e nuove infrastrutture e centrali climalteranti, scandalosamente foraggiate da sussidi pubblici, quando le fonti rinnovabili rappresentano ormai una concreta e sempre più conveniente alternativa.
Legambiente si batte per fermare l'estrazione di fonti fossili nel Mediterraneo e nel territorio italiano, per chiudere le centrali a carbone a partire da quelle più inquinanti, per cancellare ogni forma di sussidio alle fonti fossili e ripensare la fiscalità per promuovere innovazione, risparmio energetico, recupero e riciclo dei materiali.

 

 

 

 

 

 

26 Mag 2017
La Camera dei deputati, durante la discussione in Aula alla proposta di legge 4144 che modifica la legge quadro sulle aree protette 394/91, ha approvato un emendamento che permetterà all'ENI e alla Total-Erg di continuare le attività di estrazione di petrolio in Val d'Agri sine die e senza nessuna possibilità per il...
30 Nov 2016
  “Le proposte della Commissione Ue, presentate oggi con il cosiddetto Pacchetto di inverno, non consentono all’Europa di accelerare la transizione verso un sistema energetico libero da fossili entro il 2050 e sono in piena contraddizione con gli impegni assunti a Parigi e ribaditi solo pochi giorni fa a Marrakech. Per poter...
16 Nov 2016
Nessun paese si attesta in una delle prime tre posizioni della classifica perché, anche quest’anno, nessuno dei paesi ha raggiunto la performance necessaria per contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici in corso e contribuire a mantenere le emissioni globali ben al di sotto della soglia critica dei 2°C e tantomeno di...
19 Ott 2016
  La corsa all'oro nero nei mari italiani continua senza sosta: nuovi pozzi, dentro e fuori le aree vincolate, e nuove attività di ricerca, estrazione e prospezione continuano a mettere a rischio il mar Adriatico, Ionio, il Canale di Sicilia e il mar di Sardegna. A conferma di ciò è arrivato il via libera del...
17 Set 2016
  “No al rischio petrolifero in Adriatico. Sì ad un’azione politica comune da parte di tutti i Paesi costieri per garantire al mar Adriatico un futuro fossil free”. È questo il messaggio che Goletta Verde NO OIL ha lanciato oggi da Valona, in Albania, in occasione della tappa conclusiva del suo viaggio in...
15 Set 2016
"In Croazia, dove il precedente governo ha introdotto una moratoria generale delle prospezioni petrolifere in mare, la concreta prospettiva dell'apertura di una fase di ricerca tramite il metodo dell'Airgun in Italia, allarma le istituzioni perché minaccia la biodiversità ed il turismo anche di qua dell'Adriatico". È questo quanto emerge dai primi...
09 Set 2016
Goletta Verde NO OIL è pronta per una edizione tutta speciale nell’Adriatico. Dal 12 al 17 settembre 2016 l’imbarcazione di Legambiente farà tappa in Croazia, Montenegro e Albania, per ribadire l'impegno comune della società civile dei paesi che si affacciano sull'Adriatico contro il petrolio e le trivellazioni in mare. La campagna si svolge nell'...
26 Apr 2016
“Oggi le fonti fossili ci presentano il conto, rendendo evidenti i limiti sanitari, ambientali, economici e sociali del loro utilizzo - dichiara Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente - L’incidente avvenuto alla raffineria Iplom di Busalla, vicino Genova, non va sottovalutato, anzi dimostra quanto sia necessario ed...
17 Apr 2016
  “Il quorum non è stato raggiunto ma di due cose siamo certi. La prima è che la proroga senza limiti delle concessioni per l’estrazione di petrolio e gas rimane una colossale ingiustizia, in contrasto con le regole del diritto UE sulla libera concorrenza. La seconda, è che non sarà certamente il...
09 Apr 2016
Mille piazze, un mare di Sì: per tutto il week end sono moltissime le iniziative in tutta Italia a favore del Sì per il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. In Abruzzo, Marche e Puglia dall’8 all’11 aprile, partecipa alla mobilitazione anche una delegazione della piattaforma One Adriatic - che riunisce le...
08 Apr 2016
  Il settore delle estrazioni di petrolio e gas è in assoluto tra i più a rischio corruzione, con un tasso del 25% di corruzione percepita (dato Trasparency). Petrolio, gas e risorse minerarie costituiscono tuttora i settori a maggior rischio corruzione del mondo (dati Ong Global Witness). In un campione di 427 casi di...
05 Apr 2016
 “ Al referendum del 17 aprile invitiamo i cittadini a votare sì. Vogliamo che il nostro Paese prenda con decisione la strada che ci porterà fuori delle vecchie fonti fossili, innovi il nostro sistema produttivo, combatta con coerenza l’inquinamento e la febbre del Pianeta, rispettando gli impegni che il Governo ha...
04 Apr 2016
Non serviva la vicenda Guidi-Boschi per mostrare quanti legami esistono tra grandi gruppi petroliferi e politica italiana. L’emendamento per sbloccare le trivellazioni a Tempa Rossa è forse solo la punta dell’iceberg, ma sono innumerevoli i provvedimenti che, anno dopo anno, in Leggi finanziarie o decreti d’urgenza, hanno...
01 Apr 2016
“Andare a votare il 17 aprile significa dare un segnale sulla politica energetica che vogliamo. Questo referendum ha una valenza che va ben oltre il quesito sulla durata delle concessioni di ricerca ed estrazione di petrolio e gas entro le 12 miglia: è una presa di posizione sul futuro e il presente che costruiamo per le persone e i...
31 Mar 2016
“L’efficace attività operativa del Noe ha permesso ancora una volta di fare chiarezza in una vicenda relativa all’attività organizzata per il traffico e lo smaltimento illegale dei rifiuti. A rendere più gravi, e quindi più importanti questi arresti, il fatto che riguardano attività inerenti lo...
31 Mar 2016
Gli 89 comuni dell’Associazione Comuni Virtuosi hanno risposto all’invito di Legambiente e aderito alla staffetta dei sindaci per il Sì al referendum del 17 aprile, promossa dall’associazione ambientalista. L’obiettivo di questa staffetta, al vigilia del referendum sulle trivellazioni in mare entro le 12 miglia,...
29 Mar 2016
L’alternativa alle trivellazioni di gas in Italia esiste già: con il biometano si può produrre una quantità di gas quattro volte superiore a quella che si estrae dalla piattaforme entro le 12 miglia, creando più lavoro e opportunità per i territori. “Il vero grande giacimento italiano da sfruttare -...
23 Mar 2016
Un incidente scomodo a pochi giorni dal referendum del 17 aprile sulle trivellazioni in mare nel nostro Paese e passato in sordina: una marea nera che si è riversata domenica 13 marzo sulle coste delle isole Kerkennah, nella regione di Sfax in Tunisia. Legambiente chiede al Governo di intervenire affinché si faccia chiarezza sull...
17 Mar 2016
“E’ scandaloso che il partito democratico si sia iscritto tra i soggetti politici che faranno campagna per l’astensione al referendum del 17 aprile. C’è qualcosa che non funziona nel fatto che il partito del presidente del Consiglio inviti pubblicamente gli italiani a non recarsi alle urne”. Così...
16 Mar 2016
Il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni riguarda le attività di ricerca ed estrazione di idrocarburi nel mare italiano entro le 12 miglia marine dalla costa. Il quesito interessa tutti i titoli abilitativi all’estrazione e alla ricerca di idrocarburi già rilasciati e interviene sulla loro data di scadenza. Perch...