Clima


L’emergenza climatica è una drammatica realtà. Ci stiamo avventurando verso un surriscaldamento del pianeta di oltre 4°C con scenari apocalittici se non interverremo rapidamente. Gli scienziati dell’IPCC,  il panel intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici dell’ONU, avvertono che non è più possibile continuare su questa strada. Per evitare la crisi climatica si deve agire entro alcuni anni riducendo le emissioni di gas serra almeno del 95% entro 2050, questo contribuirà a contenere il riscaldamento del pianeta almeno sotto la soglia critica, 2°C. I governi attualmente in carica, pertanto, hanno enormi responsabilità. In assenza di misure efficaci, tra le possibili previsioni per i prossimi decenni sembra inevitabile che tempeste e inondazioni si abbatteranno con sempre maggior intensità sulle zone costiere del mondo provocando lo spostamento di milioni di persone; il riscaldamento del clima modificherà le zone forestali e le zone umide causando danni, a volte irreversibili, all’intero ecosistema; il riscaldamento globale provocherà l'innalzamento del livello dei mari mettendo a rischio le popolazioni costiere; le infiltrazioni  di acqua salata a livello costiero dovute all'innalzamento del livello dei mari diminuiranno la qualità e disponibilità di acqua dolce e potabile; le condizioni climatiche, modificate dal caldo e dall’umido, potranno far insorgere nuove forme patologiche ed accelerare la propagazione di malattie infettive come la malaria e la febbre gialla; a causa delle pratiche agricole non sostenibili e della progressiva avanzata dei deserti; numerose aree del nostro pianeta diverranno improduttive ed inospitali a causa delle pratiche agricole non sostenibili e della progressiva avanzata del deserto. Possiamo ancora cambiare rotta e restituire alla future generazioni un mondo ospitale. L’Unione Europea ha un ruolo decisivo nella trattiva internazionale che impegna i Pesi del mondo a una progressiva riduzione dei gas climalteranti. Legambiente si batte affinchè l'Italia e l'UE si facciano promotrici di obiettivi ambiziosi per la riduzione dei gas-serra e di spinta verso una economia low-carbon attraverso target legalmente vincolanti che spingano anche lo sviluppo delle fonti rinnovabili e gli interventi di efficienza energetica.

IN MARCIA PER IL CLIMA consigli utili per vivere green

 

04 Dic 2011
Si apre domani l'ultima e cruciale settimana di negoziazione sul clima a Durban. Il rinnovo del protocollo di Kyoto, un nuovo accordo globale entro il 2015 e l'applicazione degli impegni presi l'anno scorso a Cancún: è questa la posta in gioco alla diciassettesima Conferenza delle Parti sul clima in corso in questi giorni in Sudafrica, con la...
22 Nov 2011
Un’Italia a metà del guado nelle politiche di efficienza energetica, con piani poco ambiziosi e misure spesso generiche, ma anche segnali estremamente positivi che giungono dagli interventi realizzati in questi anni e, soprattutto, da una potenzialità rilevantissima di risparmi in tutti i settori industriali. Questi, in sintesi, i risultati del...
21 Nov 2011
La sfida climatica e il futuro della Spagna. Dopo la Grecia e il Portogallo, il viaggio della Carovana del Clima fa tappa nella Spagna immediatamente post Zapatero, a elezioni politiche appena concluse con la vittoria del Partito popolare di Mariano Rajoy. Il primo ministro uscente Zapatero termina il secondo e ultimo mandato con forti critiche...
18 Nov 2011
Ogni 21 novembre Legambiente pianta giovani alberi e invita cittadini di ogni età e amministrazioni locali a unirsi alle operazioni di piantumazione. Le giornate della Festa dell’Albero - organizzate in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare nell’ambito della Giornata nazionale dell’albero - si...
04 Nov 2011
“Siamo addolorati e sconcertati per la terribile perdita di vite umane di oggi a Genova e il nostro primo pensiero va ai parenti delle vittime e a tutti gli abitanti della città. Ma rimaniamo anche sconfortati per l’ inadeguatezza mostrata nella gestione di questa alluvione annunciata”. Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente...
26 Set 2011
“Wangari Maathai non è stata soltanto la prima donna africana a vincere il Nobel per la pace, è stata anche tra le prime persone a collegare la lotta contro i cambiamenti climatici a quella contro la povertà e l’emarginazione di vaste aree del continente africano. Un’intuizione fondamentale che ha indirizzato tutto il suo lavoro e quello del ‘...
12 Set 2011
Un viaggio nell’Europa mediterranea per vincere la sfida climatica: le buone pratiche energetiche arrivano nelle piccole comunità di Portogallo, Spagna, Italia e GreciaRisparmio energetico ed efficienza, fonti rinnovabili e stili di vita sostenibili da oggi viaggeranno verso i piccoli comuni dell’Europa mediterranea con la Carovana del Clima, la...
11 Dic 2010
Chiude vertice a Cancun, Legambiente presenta i numeri e i motivi del ‘NO’ nel dossier ‘Carbone: ritorno al passato’ Una centrale tutta nuova a Saline Joniche in provincia di Reggio Calabria e la riconversione della centrale di Rossano Calabroper i gruppi alimentati a olio combustibile. Sono le ultime due proposte di...
11 Dic 2010
Legambiente (Cogliati Dezza): "Positivi passi avanti ma è presto per essere ottimisti” “E’ ancora presto per essere ottimisti ma i risultati del vertice di Cancun sono sicuramente incoraggianti soprattutto rispetto a quelli del precedente summit di Copenaghen. L’accordo sul trasferimento di tecnologie ai...
11 Dic 2010
L’analisi di Legambiente:”un primo passo incoraggiante” “La conferenza di Cancun rilancia il processo verso l’accordo globale sul clima del prossimo anno a Durban e dimostra finalmente l'impegno e la volontà di tutta la comunità internazionale di rendere la lotta ai cambiamenti climatici una priorità della...
09 Dic 2010
Con interventi su edilizia, impianti, illuminazione e veicoli, vantaggi economici e riduzione delle emissioni dei gas serra: i risultati dello Studio presentato da AzzeroCO2. Legambiente: “L’Italia sostenga il passaggio dell’obiettivo UE a -30%. Nell’interesse di imprese e cittadini, può sbloccare la trattativa sul...
09 Dic 2010
Legambiente: “Niente alibi, l’Italia non si nasconda dietro Usa e Cina, qui a Cancun serve un segnale forte su Kyoto”   “L’appello a Usa e Cina del ministro Prestigiacomo qui a Cancun sembra un alibi per non prendere decisioni serie sul prosegumento di Kyoto. Ma l’impegno dell’Italia qui deve essere quello di...
07 Dic 2010
Legambiente alla manifestazione del Dialogo climatico  “Un’altro mondo e’ possibile”: e’ questo lo striscione con cui Legambiente ha sfilato stamattina nel corso della manifestazione di  Cancun, organizzata dal Dialogo Climatico in occasione del COP16. I volontari di Legambiente hanno proseguito, poi, con l...
26 Nov 2010
Ecco le proposte del movimento ambientalista Si è aperta questa mattina a Roma, alla Città dell’Altra Economia, “Che tempo che fa”, una due giorni di formazione e informazione su cambiamenti climatici, economia e lavoro. Un confronto - organizzato da Amici dei Popoli, Fair, Fiom, Università Luiss e i due...
05 Nov 2010
Il 6 e 7 novembre in tutta Italia: Raccolta di firme per l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili Parte domani in tutta Italia “100 piazze per il clima - In marcia per le energie pulite e sicure”, la due giorni di informazione, dibattiti e raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare “Sviluppo dell’...
02 Nov 2010
6 e 7 novembre in tutta Italia per promuovere la legge di iniziativa popolare per lo sviluppo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili Il 6 e 7 novembre, in tutta Italia, sarà organizzata “Cento piazze per il clima - In marcia per le energie pulite e sicure”. Una grande mobilitazione promossa dalle principali...
10 Giu 2010
Gli Ambientalisti al Ministro dell'ambiente: al Consiglio Ue, l'Italia non reiteri la sua politica del Non Fare "Il Target del 30% di riduzione delle emissioni necessario per avviare la Green Economy" Domani si riuniscono in Lussemburgo i Ministri dell'Ambiente dell'Unione Europea: in discussione la comunicazione [1] della...
28 Mag 2010
Anche l’Italia in emergenza: il 27 % del territorio nazionale a rischio desertificazione Nel 2050 potrebbero divenire oltre 200 milioni, ma già oggi secondo le stime sono almeno 50 milioni le persone costrette all’esodo forzato a causa dei cambiamenti climatici. Sono i profughi ambientali, i nuovi migranti che lasciano le proprie...
26 Mag 2010
“Riduzione fattibile, conveniente e necessaria per negoziati internazionali. L’Italia appoggi questa strategia che guarda al futuro e alla green economy” “Una riduzione del 30% delle emissioni al 2020 è un obiettivo assolutamente fattibile e avrebbe un impatto molto positivo per l’economia europea che da questa operazione...