Clima


L’emergenza climatica è una drammatica realtà. Ci stiamo avventurando verso un surriscaldamento del pianeta di oltre 4°C con scenari apocalittici se non interverremo rapidamente. Gli scienziati dell’IPCC,  il panel intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici dell’ONU, avvertono che non è più possibile continuare su questa strada. Per evitare la crisi climatica si deve agire entro alcuni anni riducendo le emissioni di gas serra almeno del 95% entro 2050, questo contribuirà a contenere il riscaldamento del pianeta almeno sotto la soglia critica, 2°C. I governi attualmente in carica, pertanto, hanno enormi responsabilità. In assenza di misure efficaci, tra le possibili previsioni per i prossimi decenni sembra inevitabile che tempeste e inondazioni si abbatteranno con sempre maggior intensità sulle zone costiere del mondo provocando lo spostamento di milioni di persone; il riscaldamento del clima modificherà le zone forestali e le zone umide causando danni, a volte irreversibili, all’intero ecosistema; il riscaldamento globale provocherà l'innalzamento del livello dei mari mettendo a rischio le popolazioni costiere; le infiltrazioni  di acqua salata a livello costiero dovute all'innalzamento del livello dei mari diminuiranno la qualità e disponibilità di acqua dolce e potabile; le condizioni climatiche, modificate dal caldo e dall’umido, potranno far insorgere nuove forme patologiche ed accelerare la propagazione di malattie infettive come la malaria e la febbre gialla; a causa delle pratiche agricole non sostenibili e della progressiva avanzata dei deserti; numerose aree del nostro pianeta diverranno improduttive ed inospitali a causa delle pratiche agricole non sostenibili e della progressiva avanzata del deserto. Possiamo ancora cambiare rotta e restituire alla future generazioni un mondo ospitale. L’Unione Europea ha un ruolo decisivo nella trattiva internazionale che impegna i Pesi del mondo a una progressiva riduzione dei gas climalteranti. Legambiente si batte affinchè l'Italia e l'UE si facciano promotrici di obiettivi ambiziosi per la riduzione dei gas-serra e di spinta verso una economia low-carbon attraverso target legalmente vincolanti che spingano anche lo sviluppo delle fonti rinnovabili e gli interventi di efficienza energetica.

IN MARCIA PER IL CLIMA consigli utili per vivere green

 

27 Nov 2013
Legambiente e Assofrigoristi lanciano un appello affinché il regolamento sui gas refrigeranti, che nei prossimi giorni vedrà una fase risolutiva delle trattative in corso a Bruxelles tra Parlamento e Consiglio Europeo, venga varato con criteri di ambizione e di lungimiranza. Le dimensioni del problema sono di assoluta priorità se si considera che...
18 Nov 2013
Piccoli ma importanti passi avanti. Nella lotta ai cambiamenti climatici l’Italia migliora la sua performance passando dal 21° posto dello scorso anno al 18° di quest'anno nella classifica del rapporto annuale di Germanwatch, realizzato in collaborazione con il Climate Action Network (CAN) e Legambiente per l'Italia. Un risultato importante quello...
27 Set 2013
Dichiarazione di Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente“E’ grave che una protesta pacifica contro le estrazioni di petrolio nell’Artico si trasformi da parte del governo russo in una palese violazione del diritto internazionale. Le azioni di Greenpeace, seppur eclatanti, sono pacifiche per definizione e quella che sta...
23 Set 2013
Il risultato del referendum di ieri nel Canton dei Grigioni in Svizzera, che ha visto prevalere il “Sì all’energia pulita senza carbone”, indica una scelta chiara e inequivocabile in direzione di una definitiva rinuncia a investimenti sulla fonte fossile più inquinante. Per Legambiente, WWF e Greenpeace, essa deve tradursi come primo atto nell’...
19 Set 2013
Inodori, incolori, non tossici, quindi apparentemente innocui. Se rilasciati in atmosfera, però, intaccano lo strato di ozono o contribuiscono all’effetto serra con effetti protratti per centinaia di anni. Sono i gas refrigeranti – CFC, HCFC e HFC – che assicurano il funzionamento di frigoriferi e condizionatori, fluidi che hanno migliorato la...
19 Giu 2013
Oggi la Commissione Ambiente del parlamento europeo è chiamata a votare il nuovo regolamento sui gas refrigeranti, forti promotori dell'effetto serra. Legambiente chiede quindi ai parlamentari italiani un voto coraggioso, che supporti tutti i faticosi compromessi raggiunti finora dal relatore, il verde olandese Bas Eickout, per dare forza alla...
23 Mag 2013
Le città sono sempre più calde. Negli ultimi 30 anni si è verificato un incremento delle temperature medie in tutte le grandi città italiane con un aumento record nell’ultimo decennio. La temperatura rilevata nei centri urbani, inoltre, risulta sempre più elevata di quella rilevata in aree meno urbanizzate (gli aeroporti cittadini nello specifico...
10 Dic 2012
“E' tutta in salita la strada tracciata a Doha per la transizione verso un nuovo accordo globale da sottoscrivere entro il 2015 per essere poi operativo dal 2020, come già concordato a Durban lo scorso anno. I governi non sono stati in grado di mettere in campo quella volontà politica indispensabile per colmare con impegni concreti il preoccupante...
06 Dic 2012
“Con l'intervento del ministro Clini oggi a Doha anche l'Italia si schiera con i paesi europei più avanzati impegnati a garantire un esito positivo dei negoziati” dichiara Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, a commento dell’intervento del ministro dell’Ambiente Corrado Clini questa mattina a Doha nell'assemblea plenaria alla...
05 Dic 2012
Sono pari a oltre 9 miliardi di euro i sussidi che ogni anno vanno alle fonti fossili, il governo italiano si impegni a tagliarli. La richiesta parte da Legambiente, che in occasione della conferenza Onu di Doha sui mutamenti climatici ha preparato un dossier sui sussidi, diretti e indiretti, all’energia fossile.Da più parti in questi mesi sono...
03 Dic 2012
Un’Italia attenta ai cambiamenti climatici e che fa passi avanti per aiutare il pianeta. Quest’anno la Penisola ottiene, infatti, il 21° posto nella classifica del rapporto annuale di Germanwatch sulle performance climatica dei principali paesi della Terra, realizzato in collaborazione con il Climate Action Network (CAN) e Legambiente per l'Italia...
03 Dic 2012
Per riparare i danni del maltempo spendiamo un milione di euro al giorno. Solo nell’ultimo triennio - dalla colata di fango in provincia di Messina a inizio ottobre 2009 - lo Stato ha stanziato, infatti, più di un miliardo di euro per le emergenze causate da eventi calamitosi di natura idrogeologica in tredici Regioni.Cifre molto elevate che...
27 Nov 2012
“Lo stop al carbone in Italia cominci da Saline Joniche insieme con l’assunzione di una seria politica ‘taglia-emissioni’ in grado di rispondere all’emergenza climatica, al centro del dibattito della COP18, il vertice internazionale sul Clima in corso a Doha, in Qatar, fino al 7 dicembre”. È questo il messaggio che Greenpeace, Legambiente, LIPU e...
26 Nov 2012
A Doha si chiude una fase storica dei negoziati sul clima. Quella in cui ci si era illusi che per superare la crisi climatica fosse sufficiente l’impegno legalmente vincolante di riduzione delle emissioni da parte dei soli paesi industrializzati. E si avvia la transizione verso un nuovo accordo globale con un “arco d’impegni” vincolanti per tutti...
22 Giu 2012
Un vertice caratterizzato “da una mancanza assoluta di leadership politica, che ha prodotto un documento debolissimo, che non contiene nessun tipo d’impegno concreto, in particolare per quanto riguarda l’aiuto finanziario ai paesi poveri per sostenere la loro transizione verso un’economia verde equa e solidale”. E’ il bilancio di Legambiente su...
03 Mag 2012
A vent’anni dal summit mondiale sullo sviluppo sostenibile, a Rio de Janeiro, dal 20 al 22 giugno i governi torneranno a discutere di sostenibilità. Il numero di maggio della Nuova Ecologia, il mensile di Legambiente, anticipa questo evento con un numero speciale dedicato ai temi, alle storie e ai protagonisti di un vertice che punta a rinnovare l...
16 Feb 2012
“E’ molto significativo che il presidente dalla Repubblica, nel momento in cui tutta l’Italia sta aspettando indicazioni per il rilancio dell’economia, sottolinei l’importanza di un sviluppo sostenibile e ambientalmente responsabile ed avverta delle opportunità di crescita insite nell’economia verde”. Così il presidente di Legambiente Vittorio...
31 Gen 2012
All’isola del Giglio continuano le ricerche dei dispersi ed è massima allerta per le operazioni di recupero del carburante nel relitto della Costa Concordia. Per riflettere su una tragedia che racconta la deregulation dei nostri mari e ci impone di fare i conti con le responsabilità, le omissioni e le leggi anacronistiche che dovrebbero tutelare...
11 Dic 2011
Rinnovato il protocollo di Kyoto. Legambiente: “Un passo importante dovuto soprattutto alla coalizione dei volenterosi promossa dall'Europa”.A Durban dopo lunghi e difficili negoziati si é riuscito ad evitare il fallimento e rinnovare il Protocollo di Kyoto come regime di transizione verso un nuovo accordo globale che dovrà coinvolgere anche le...
08 Dic 2011
 Legambiente: “L’Europa moltiplichi gli sforzi per raggiungere subito un accordo”.A Durban l'Italia - con l'intervento di oggi del ministro dell’Ambiente Clini - ha finalmente abbandonato il gioco ostruzionista del passato e si è dichiarata disponibile per un secondo periodo di impegni del Protocollo di Kyoto come transizione verso un giusto...