fbpx

Save The Queen, 50 alveari per Amatrice

La campagna di Legambiente per proteggere le api dal rischio estinzione arriva ad Amatrice. Oggi la consegna di 50 alveari a cinque apicoltori nel Comune colpito dal sisma del 2016. Diretta streaming dell’evento dalle ore 16.

Legambiente da il via alla prima azione concreta della campagna Save The Queen: 50 alveari saranno donati a cinque apicoltori che vivono e resistono nelle aree del centro Italia devastate dal terremoto quattro anni fa. 

Un contributo al rilancio di un territorio dove tante donne e uomini, nonostante la crisi dovuta all’emergenza Covid-19 e le conseguenze del sisma, continuano a gestire le proprie imprese, tenendo vive comunità altrimenti destinate a scomparire a causa dello spopolamento. Come le api, con il loro lavoro concorrono al bene della comunità.

Quello svolto dalle api infatti è un servizio ecosistemico essenziale e irrinunciabile. La moria di questi insetti, che negli ultimi anni ha subito una brusca accelerazione, va fermata prima possibile. Servono modifiche al prossimo piano d’azione per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, una riduzione dell’uso dei pesticidi in agricoltura e una maggiore diffusione del biologico: tutti passi importanti nella sfida ai cambiamenti climatici e alla perdita di biodiversità, in cui si inserisce la campagna Save The Queen.

Segui la diretta della consegna delle arnie trasmesso in diretta da Rocchetta (frazione di Amatrice) sulle pagina Facebook di Legambiente dalle ore 16.00.

Interverranno Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente; Angelo Gentili, responsabile Agricoltura di Legambiente; Gianluca Mastrocola, direttore generale di FRoSTA Italia; Felix Ahlers, CEO – FRoSTA AG, in collegamento esterno; Roberto Pasi, Founder e CEO della start-up Beeing; Gaia Giulia di Sabatino, apicoltrice.

Le azioni di Save the Queen

La consegna degli alveari ad Amatrice è soltanto una delle azioni di cui si compone la campagna, che punta a creare diversi alveari sparsi per la Penisola. Insieme all’adozione delle arnie, Save the Queen prevede anche una mappatura capillare in tutta Italia per individuare proprio attraverso le api pesticidi e metalli pesanti; la nascita di nuovi orti urbani; accordi con aziende agricole per tutelare e incrementare la presenza di api e insetti pronubi nei territori; campagne informative rivolte ai cittadini con percorsi didattici e attività di sperimentazione che coinvolgeranno il mondo universitario e della ricerca; pressing sul mondo istituzionale per chiedere interventi e risposte concrete; la creazione di una rete di Comuni amici delle api; la creazione di una rete di Parchi “Save The Queen”, con azioni economiche a sostegno diretto di filiere agricole produttive virtuose; la realizzazione di una linea di miele Save The Queen, una selezione di mieli italiani di alta qualità, prodotti nel massimo rispetto delle api e degli ambienti naturali.
Info su agricoltura.legambiente.it/save-the-queen

Comunicato stampa

 

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante