Rapporto Isole Sostenibili 2018

Osservatorio sulle isole minori: come affrontano la gestione dell’energia, dell’economia circolare, dell’acqua e della mobilità.

Sono Capraia, Capri, Levanzo, Favignana, Marettimo, l’Isola del Giglio, le Tremiti, Lampedusa, Linosa, Pantelleria, Salina, Lipari, Stromboli, Panarea, Vulcano, Alicudi, Filicudi, Ponza, Ventotene e Ustica le isole messe sotto la lente d’ingrandimento nel secondo Rapporto dell’Ossrvatorio sulle isole minori di Legambiente, per capire come stanno affrontando la gestione dell’energia, dell’economia circolare, dell’acqua e della mobilità.

Quattro temi che rappresentano le sfide ambientali più urgenti per l’intero pianeta e rispetto ai quali queste isole, abitate e non interconnesse con la rete elettrica, rappresentano un laboratorio ideale.

Nonostante le apparenze, proprio questi territori – come raccontano anche le esperienze di diverse isole nel mondo – possono diventare, infatti, un modello nell’adozione di sistemi sostenibili per l’approvvigionamento di energia pulita e acqua, per la gestione dei rifiuti e per una mobilità a emissioni zero.

Rapporto Isole sostenibili 2018

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante