Fiori appenninici, bellezza in posa

Al via il contest fotografico finale del progetto Floranet. Il “campo di gara” sarà l’intero territorio dell’Appennino abruzzese. Ai vincitori, la pubblicazione delle immagini nella mostra finale e premi esclusivi.

Parte l’ultimo concorso fotografico legato al progetto LIFE Floranet, che negli ultimi anni ha visto il Parco nazionale della Maiella, Il Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, Il Parco del Sirente Velino, Università di Camerino e Legambiente impegnati nella salvaguardia e valorizzazione delle specie floristiche dell’appennino abruzzese.

Le edizioni degli anni scorsi, organizzate in successione nei tre parchi, sono state un successo, sia in termini di partecipazione che per la qualità delle immagini candidate. Per questo si è deciso di organizzare un ultimo concorso che fosse aperto a tutto il territorio dell’Appennino Abruzzese, allargando così il “campo di gara”: tutte le informazioni sono sul sito www.floranetlife.it. Gli scatti saranno giudicati da una giuria che premierà i migliori dieci con la partecipazione alla mostra finale del progetto, gadgets e, per il primo classificato, una visita guidata esclusiva alle meraviglie dei Giardini botanici del Parco della Maiella.

In questi ultimi mesi, Floranet ha visto al centro due azioni fondamentali: la riproduzione in laboratorio delle specie rare e la sensibilizzazione di quanti, turisti, bikers, allevatori e agricoltori, frequentano i Parchi e sono quindi chiamati a conoscere e rispettare il patrimonio floreale di rara bellezza che custodiscono.

L’iniziativa “Floranet: fiori appenninici, bellezza in posa”, un contest fotografico aperto alla partecipazione del grande pubblico, invita a raccontare, attraverso le immagini, la bellezza floristica dell’appennino abruzzese e le specie vegetali di importanza comunitaria e non. Potranno essere ritratti gli esemplari delle sette specie oggetto del progetto Floranet (Cypripedium calceolusAdonis distortaAndrosace mathildae, Iris marsicaAstragalus aquilanusKlasea lycopifoliaJacobaea vulgaris subspecie gotlandica), ma non solo: potrà “gareggiare” tutta la flora presente sul territorio dell’appennino centrale.

La consegna delle opere, con la domanda d’iscrizione e la liberatoria, dovrà avvenire entro e non oltre il 18 settembre 2021 via email all’indirizzo: lifefloranet@gmail.com, oppure online, tramite il sistema wetransfer.com.

Info e regolamento su www.floranetlife.it

Life Floranet – www.floranetlife.it vede coinvolto il Parco Nazionale della Majella, in qualità di ente coordinatore, insieme al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, al Parco Regionale Sirente Velino, all’Università di Camerino e Legambiente, allo scopo di tutelare le sette specie vegetali della flora appenninica di interesse comunitario oggetto del progetto, che è cofinanziato attraverso lo strumento Life dell’Unione europea. Nasce anche per informare e sensibilizzare turisti, operatori del territorio e comunità locali rispetto all’importanza della conservazione della biodiversità dei parchi.

Condividi questa pagina sui social: