Nevediversa 2018

Nonostante il grave impatto dei mutamenti climatici sul delicato ecosistema alpino, molto denaro viene ancora mal investito per nuovi impianti di risalita e per innevare artificialmente le piste da sci, con un grande spreco di energia e risorse.

Inoltre, la presenza di motoslitte in aree di grande pregio naturalistico è sempre più massiccia e l’eliski, al di là dei tentativi di regolamentazione, in alcune località continua ad imperversare in maniera molto impattante.Ma vivere la montagna nel rispetto della natura e dei territori è possibile. Una vacanza sulla neve può essere divertente e appagante senza devastare il delicato equilibrio che regola le zone montane.  E’ solo una questione di scelte.

Una sfida possibile come raccontiamo nel report Nevediversa 2018 il bilancio di una stagione turistica invernale ad alta quota che da voce a 41 buone pratiche, cioè a chi ha avuto il coraggio di scommettere su un tipo di turismo sostenibile.

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante