Cirillo Mario

Cirillo Mario

Si è laureato nel 1980 in ingegneria nucleare con 110/110 e lode presso l´Università degli Studi “La Sapienza” di Roma con una tesi sulla simulazione dinamica dei reattori nucleari svolta presso il Centro Ricerche Casaccia dell´ENEA.
Ricercatore presso l´ENEA dal 1982 al 1997, nel periodo 1991-1993 è stato responsabile dell´unità di coordinamento “Attività sul clima globale” e responsabile ad interim dell´unità di progetto “Modelli di inquinamento atmosferico”; dal 1993 al 1995 responsabile della task force “Contabilità ambientale e modellistica urbana”; dal 1995 al 1997 responsabile della sezione “Inquinamento atmosferico” della divisione “Caratterizzazione dell´ambiente e del territorio”. Dal 1997 al 1999 è stato componente a tempo pieno della Commissione Nazionale VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), dalla quale si è dimesso nel 1999 per dirigere l´unità interdipartimentale “Censimenti delle fonti di emissione” presso l´ANPA (Agenzia Nazionale Protezione Ambiente), poi APAT (Agenzia nazionale per la protezione dell´ambiente e per i servizi tecnici), oggi ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale). In APAT/ISPRA ha successivamente diretto dal 2003 al 2005 il servizio “Inquinamento atmosferico ed ambiente urbano”, il servizio “Qualità dell´aria” dal 2005 al 2007, e il Servizio “Valutazioni ambientali” che si occupa di VAS (Valutazione Ambientale Strategica), VIA, aree urbane, ambiente e salute, aree portuali.
Attualmente in ISPRA è direttore del Dipartimento per la valutazione, i controlli e la sostenibilità ambientale.

Condividi questa pagina sui social: