FestambienteSud XV edizione, ecco il programma

Incontri, laboratori, installazioni, teatro e tanta musica tra Monte Sant’Angelo e Vieste dal 25 luglio al 4 agosto.

Homo Migrans, il mondo in Italia e gli italiani nel mondo il tema della XV edizione di FestambienteSud.

Tra gli ospiti Goran Bregovic, Alborosie, Enrico Rava, Chiara Civello, Quintorigo, Daniele Sepe, Francesco Bearzatti, Paolo Fresu, Murubutu, Alessandro Quarta e lo scrittore Bruno Arpaia.

Anteprima il 20 luglio nella Green Cave a Monte Sant’Angelo con la presentazione della riedizione del racconto Monte Sant’Angelo di Arthur Miller.

La XV edizione di FestambienteSud, a Monte Sant’Angelo dal 25 al 28 luglio, a Vieste dal 29 luglio al 4 agosto, vuole raccontare il fenomeno della migrazione umana partendo dal nostro punto di osservazione, quello italiano ed europeo di oggi, e quello indotto dall’emergenza climatica, destinata a crescere con l’aggravarsi di un problema che il mondo sembra non voler vedere e affrontare con decisione. Il titolo scelto è Homo Migrans, il mondo in Italia e gli italiani nel mondo. Il fenomeno migratorio merita di essere dibattuto e non lasciato alla superficialità degli slogan. Nel Festival se ne parlerà nel corso dei numerosi incontri, ma anche con gli eventi di musica, teatro e arte, che, da diverse angolazioni, nei contenuti artistici o nella biografia degli autori e degli interpreti, raccontano i mille volti dell’Homo Migrans.

Nutrito il cartellone con una programmazione che coinvolge, tra Monte Sant’Angelo e Vieste, compreso il progetto speciale FestambienteSud Vieste Live, musicisti del calibro di Goran Bregovic, Alborosie, Enrico Rava, Chiara Civello con il Mirko Signorile trio, Quintorigo, Daniele Sepe, Hamid Drake, Francesco Bearzatti, Paolo Fresu, Jacques Morelembaum, Murubutu, Alessandro Quarta. Importante la programmazione degli eventi musicali fuori orario con tre concerti al tramonto, con Luca Pugliese, autore anche di una installazione artistica che sarà presente nei giorni viestani del festival, Vince Abbagnante e Grace Falcone, Daniele di Bonaventura, un’alba con Pasta Nera Jazz Project e un’ora media in Foresta Umbra con l’arpista Giuliana De Donno. A Vieste sarà presente anche l’artista Felice Limosani con una video performace. Con il Progetto Presidio di Caritas Italiana arriveranno nelle giornate di apertura i musicisti Sandro Joyeux e Kalifoo Ground e una urban installation ideata da Marco e Andrea Nasuto. Importante la giornata di teatro nel castello di Monte Sant’Angelo, anteprima del Teatro Civile Festival, con Pierluigi Bevilacqua e gli spettacoli sui Normanni e gli Svevi di Bottega degli Apocrifi e Carla de Girolamo. Saranno quattro i momenti dedicati alla parola, con l’apertura ufficiale del festival il 25 luglio, un convegno organizzato nell’ambito del Progetto Presidio di Caritas il 26, l’incontro con lo scrittore Bruno Arpaia il 27 luglio a Monte Sant’Angelo, e l’apertura della tappa di Vieste il 29 luglio, cui parteciperà anche il presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani. In più un laboratorio sulle incisioni con Raffaello Margheri e Matteo Totaro.

Sabato 20 luglio, ore 20 nella Green Cave di FestambienteSud a Monte Sant’Angelo, l’anteprima con la presentazione del racconto “Monte Sant’Angelo” di Arthur Miller nella riedizione curata da Cosma Siani e Mariantonietta di Sabato e pubblicata dall’edizioni Andrea Pacilli come primo dei Quaderni della Green Cave di FestambienteSud, una collana ideata e diretta dal centro culturale di Legambiente. Una pubblicazione importante, perché ripropone, con testo inglese a fronte e una nuova traduzione, il racconto che il grande drammaturgo americano scrisse dopo la sua visita a Monte Sant’Angelo, sul Gargano, avvenuta nel 1948. Uno scritto avvincente, pregno di contenuti e significati importanti, che fruttò all’autore il premio come miglior racconto degli USA nel 1951, l’anno della pubblicazione sulla prestigiosa rivista Harper’s Magazine.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero tranne Enrico Rava (26 luglio), Chiara Civello (27 luglio), Goran Bregovic (2 agosto), Alborosie (3 agosto).

Infomazioni www.festambientesud.it

FestambienteSud è il festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia.

 

FestambienteSud sostiene Rigeneri Amo la natura, la raccolta fondi lanciata da Legambiente, Intesa Sanpaolo e la Fondazione Notte della Taranta, per salvare quattro oasi di pregio ambientale del Sud Italia situate in Puglia, Campania, Calabria e Basilicata.

 

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante