Festa dell’albero

Dal 21 novembre e per tutto il week-end previste 500 iniziative lungo la penisola con la messa a dimora di 3.500 alberi. Si parte dal Vesuvio, con 300 alberi, per risanare la ferita inferta dall’incendio boschivo del 2017.

Ogni anno il 21 novembre celebriamo gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

Insieme ai giovani e giovanissimi studenti delle tante scuole italiane che hanno aderito all’iniziativa,  metteremo a dimora giovani alberi nei  giardini delle scuole, nei parchi urbani, nelle aree abbandonate al degrado.

Un gesto concreto per restituire alle comunità spazi vivibili e accoglienti e ricordare che senza gli alberi, i polmoni verdi del pianeta, non c’è futuro.

300 alberi per il Vesuvio 

Tra le tante iniziative di piantumazione coordinate dai circoli locali di Legambiente su tutto il territorio nazionale, vi segnaliamo in particolare la piantumazione di  300 giovani alberi  nella Riserva forestale di protezione Tirone – Alto Vesuvio, per compensare, anche se in piccola parte, l’incendio che nel 2017 ha devastato il Parco nazionale del Vesuvio e in cui sono andati persi  500 ettari di pinete mature di pino domestico e marittimo.

Comunicato stampa

I principali eventi su www.changeclimatechange.it

 

La Festa dell’albero 2019 è stata realizzata con il contributo di Pramerica SGR, attraverso la devoluzione di parte delle commissioni di gestione del comparto Pramerica Euro Corporate Etico e Pramerica Azionario Etico. 

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante