Digitalizzazione del paese, elettromagnetismo e 5G: FIRMA LA PETIZIONE

Dal webinar su compatibilità tra telecomunicazioni e salute umana, il lancio di una petizione al Governo per dire NO all’aumento dei limiti di esposizione

La digitalizzazione del Paese e la compatibilità dei campi elettromagnetici con la tutela della salute: un tema ampio, complesso e spinoso che da sempre suscita nei cittadini molta preoccupazione. E la gestione dello sviluppo del nuovo standard 5G non ha fatto altro che inasprire sensibilità e dubbi, supportati anche da una importante mobilitazione internazionale che ha visto scienziati, amministrazioni e cittadini uniti nel chiedere chiarimenti e moratorie. Obiettivo di Legambiente è quello di fare chiarezza sul tema, affrontando in un webinar insieme a personalità importanti del mondo scientifico e tecnico tutti gli aspetti che riguardano il tema dell’elettromagnetismo ed in particolare del 5G.

In occasione dell’evento, Legambiente lancia una petizione al Governo, per dire sì alla banda ultralarga, con la fibra e il 5G, per colmare il divario digitale in Italia, ma con tutte le precauzioni necessarie a minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici, a partire dal mantenimento degli attuali limiti di esposizione.

5G: NO ALL’AUMENTO DEI LIMITI DI ESPOSIZIONE, UN RISCHIO PER LA SALUTE DI TUTTI!

FIRMA LA PETIZIONE

 

Siamo uno dei Paesi con il maggior rapporto sim/abitanti al mondo: 103,1 milioni secondo gli ultimi dati rilevati dall’AGCOM (erano 97 milioni nel 2016). Ma, come ampiamente dimostrato durante l’emergenza COVID-19, abbiamo un gran bisogno di digitalizzare tutto il territorio nazionale, senza dimenticare i Comuni delle aree montane e più piccoli che spesso soffrono proprio la mancanza di servizi. La diffusione della banda ultralarga su tutto il territorio nazionale è fondamentale per colmare questa lacuna intollerabile. A tal fine è fondamentale procedere al suo sviluppo, mettendo in campo tutti le precauzioni necessarie per minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici relativi alla tecnologia 5G.

Diverse le domande da affrontare: come raggiungere gli obiettivi di digitalizzazione? Quali rischi? E come prevenirli? Quale il punto della ricerca oggi? Quale ruolo possono avere oggi le Amministrazioni comunali viste anche le ultime novità normative? Domande che abbiamo posto a esperti dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Istituto Ramazzini, delle Agenzie Regionali per la protezione ambientale, tecnici della comunicazione e giuristi.

L’evento in diretta su
www.facebook.com/legambiente.onlus
www.facebook.com/lanuovaecologia
www.lanuovaecologia.it

5G: NO ALL’AUMENTO DEI LIMITI DI ESPOSIZIONE, UN RISCHIO PER LA SALUTE DI TUTTI!

FIRMA LA PETIZIONE

Elettromagnetismo e 5G:

Il programma del webinar (in versione .pdf)

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante