APE - Appennino Parco d'Europa


Un progetto per le montagne del Mediterraneo.

L’Appennino è oggi interessato da una nuova geografia territoriale e istituzionale, definita dal numero e dall’estensione delle aree naturali protette che lo interessano, che ne fanno una realtà europea senza eguali e la cui contiguità fisica disegna un grande sistema ambientale e territoriale.

Con APE – Appennino Parco d’Europa si vuole comunicare la straordinaria relazione venutasi a creare tra l’Appennino e l’istituto del Parco inteso come strumento non solo di conservazione, ma anche di riscatto culturale, economico e sociale per aree segnate da secoli di marginalità. Si tratta, infatti, di un progetto di conservazione della natura indissolubilmente legato alle politiche di sviluppo territoriale e rurale e che intende integrare la politica dei parchi con le altre politiche per orientarle alla sostenibilità, riconoscendo la montagna come risorsa strategica. Si propone, inoltre, di favorire la promozione di azioni coordinate tra il sistema dei parchi, gli enti locali, le regioni e le amministrazioni centrali dello Stato, in grado di orientare ad uno sviluppo sostenibile tutto l’ambiente appenninico, anche quello non interessato dalle aree protette ma ad esse connesso.

L’ambito territoriale interessato dal progetto APE – Appennino Parco d’Europa comprende i territori che si distribuiscono lungo la dorsale dal Passo di Cadibona fino all’Aspromonte e alla Sicilia ed è costituito da territori montani dotati di omogeneità geomorfologica e di diversità storiche e culturali, a cui si aggiungono altri ambiti per connessione o prossimità. Oggi le aree naturali protette dell’ambito di APE – Appennino Parco d’Europa, costituiscono più del 50% della superficie protetta del Paese, facendone emergere il peso nel Sistema nazionale di aree protette. Anche la relazione con la Rete Natura 2000 restituisce in modo immediato quel ruolo di grande spazio di connessione che l’Appennino assolve nei confronti della Rete Ecologica Nazionale.

Per maggiori informazioni sul percorso e la storia di APE, il progetto, le azioni di Legambiente visita il sito: www.convenzionedegliappennini.it

Temi:
Pubblicato il25 maggio 2010