Animali: spunta tassa comunale su cani e gatti. Legambiente: “ Proposta assurda. La tassa non può essere svincolata dal reddito familiare”


“L’ipotesi della tassa comunale su cani e gatti non può essere svincolata dal reddito familiare. Non si può pensare di aggiungere alle famiglie, già in grave difficoltà, un ulteriore spesa altrimenti si rischia, paradossalmente, di incrementare anche i casi di abbandono”, così dichiara Antonio Morabito, responsabile Fauna Legambiente in merito alla proposta di legge, in dirittura d’arrivo in commissione Affari Sociali della Camera, secondo la quale i comuni possano istituire una tariffa per i proprietari di cani e gatti finanziando così iniziative contro il randagismo.

 

L’ufficio Stampa Legambiente

(0686268353 – 76- 79- 99)

Pubblicato il18 maggio 2012