La tutela del lupo


Negli ultimi decenni il lupo, dopo una fase di drastico declino, dovuto principalmente alla persecuzione umana diretta ed indiretta, si sta lentamente espandendo su tutta la catena appenninica, ripopolando l’areale pregresso e colonizzando anche nuove aree, arrivando fino alle Alpi occidentali.
Sebbene la situazione sia migliorata dagli anni ’70, anche grazie allo stato di protezione di cui gode il lupo sia al livello nazionale che internazionale, la presenza della specie causa ancora alcuni disagi e ostilità tra le comunità locali, e il conflitto con il settore zootecnico risulta una problematica attuale che necessita di essere ulteriormente gestita tramite metodiche standardizzate e condivise dai vari enti.

Si verificano spesso, inoltre, attività di persecuzione illegale che, in alcune aree critiche, assumono un particolare livello di pericolosità per la specie: rispetto alle effettive capacità di contrasto di tali attività illegali, le professionalità e le metodiche investigative necessitano certamente di un processo di implementazione, e di un incremento dell’efficacia e coordinamento tali da garantire una maggiore tutela della specie e un clima culturale sfavorevole all’attecchimento di queste pratiche persecutorie.

Attraverso il progetto Avventure nella natura COOP contribuisce a sostenere Legambiente nello sviluppo delle attività di informazione  e sensibilizzazione nell’ambito del progetto per la tutela del Lupo in Appennino. L’obiettivo di questo progetto è quello di  informare e sensibilizzare gli abitanti  sull’importanza della tutela del lupo e coinvolgerli per la preservazione del suo habitat, a favore di  tutte le specie che in esso vivono, dato l’importante ruolo di questo animale nella catena alimentare.

La carta d'identità del lupo

Nome: Lupo
Nome scientifico: Canis Lupus (Linneaus 1758)
Classe
: Mammiferi
Ordine: Carnivori
Famiglia di appartenenza: Canidi
Altezza: da 60 a 90 cm al garrese
Lunghezza: 100-150 cm lunghezza del corpo; 31-50 cm la coda
Peso: 300-500 gr alla nascita; fino a 40 kg da adulto
Residenza in Italia: boschi montani e collinari
Cause di mortalità: caccia, veleni, trappole, malattie, incidenti stradali

Coop contribuisce a sostenere il progetto di Legambiente in Emilia Romagna per proteggere il Lupo Appenninico e il suo ambiente naturale grazie al progetto Avventure nella Natura 2012

 

Files
Temi:
Pubblicato il19 febbraio 2013