Riapre l'Avellino-Rocchetta Sant'Antonio, ferrovia storica nel cuore dell'Irpinia


Si torna a viaggiare su carrozze d'epoca tra le musiche e gli eventi dello Sponz Festival di Vinicio Capossela, a cui partecipa anche Legambiente

Fino al 28 agosto le carrozze Centoporte di inizio Novecento e le Corbellino degli anni Cinquanta viaggiano su 40 dei 120 chilometri ripristinati della linea ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, nel cuore dell’Irpinia, offrendo ai passeggeri il fascino di un viaggio nel tempo.

La storica ferrovia rinasce grazie una sinergia di associazioni unite a un giocoso assalto al treno organizzato nell’ambito dello Sponz Festival (22-28 agosto) ideato da Vinicio Capossela. Suggestioni musicali, cultura locale e visioni artistiche, architetture ferroviarie e paesaggi mozzafiato. A dimostrare che cultura, poesia e musica possono contribuire alla rinascita civile ed economica del territorio e tracciare una strada di riscatto per l’Italia delle aree interne oggi alla ricerca di modelli e strategie. L'appuntamento rappresenta una grande occasione di rilancio per un territorio ancora segnato dal sisma degli anni Ottanta.

leggi l'articolo di Rossella Muroni>>

Sponz Fest 2016
chi tiene polvere spara, dal 22 al 28 agosto in Alta Irpinia >>qui

 

 

Temi:
Pubblicato il23 agosto 2016