Le proposte di Legambiente su 'Incendi boschivi'


  • La piena attuazione da parte di tutti i comuni della legge 353 del 2000, soprattutto per quanto riguarda l’adozione del catasto delle aree percorse dai roghi, al fine di impedire future speculazioni
  • L’incentivazione delle attività di prevenzione, come le reti di avvistamento e la pulizia del sottobosco, nonché di formazione e informazione
  • La conferma della possibilità di utilizzare le intercettazioni, oggi messe in forse dal Ddl Alfano in discussione in Parlamento, come strumento investigativo basilare nelle inchieste sugli incendi dolosi.
Temi:
Pubblicato il10 maggio 2010