La nuova frontiera del biometano, a Bologna la conferenza nazionale organizzata da Legambiente


Sviluppo, prospettive e opportunità di questo biocombustibile per l'economia circolare in Italia e la lotta ai cambiamenti climatici 

Il biometano “fatto bene”, prodotto nel rispetto della biodiversità e dell’uso dei suoli agricoli, può rivestire un ruolo fondamentale nella strategia energetica del nostro Paese e sul fronte della lotta al mutamento climatico. È una grande opportunità per rendere più sostenibile il consumo di energia domestica e industriale ma anche la mobilità, per ridurre l’inquinamento atmosferico e migliorare la gestione dei rifiuti.
Per approfondire le prospettive e le opportunità dello sviluppo di quello che l’articolo 2 del decreto legislativo 28/2011 definisce come quel “gas ottenuto a partire da fonti rinnovabili avente caratteristiche e condizioni di utilizzo corrispondenti a quelle del gas metano e idoneo all’immissione nella rete del gas naturale”, Legambiente ha organizzato oggi a Bologna una giornata di lavori, realizzata con il patrocinio della Regione Emilia Romagna.  

Comunicato stampa

Interventi dei relatori
Programma

 

Temi:
Pubblicato il06 febbraio 2017