La Consulta Nazionale del Volontariato di Protezione Civile


Istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 gennaio 2008

Legambiente, come associazione nazionale di protezione civile, fa parte della Consulta Nazionale del Volontariato di Protezione Civile, istituita presso il Dipartimento della Protezione Civile, per le esigenze di promozione, formazione e sviluppo del volontariato nonché per la necessità di coordinamento operativo con le altre componenti della Protezione civile. Un soggetto autorevole per rispondere ad esigenze operative da un lato, e per stimolare progetti, idee, riflessioni e proposte sui grandi temi di interesse del volontariato, per lo sviluppo e la crescita di un soggetto che rappresenta il meglio del nostro Bel Paese.

La Consulta Nazionale del Volontariato di protezione civile è composta dalle associazioni nazionali di protezione civile Afmal, Agesci, Cngei, Ana, Anai, Anc, Anpas, Associazione Vigili del Fuoco in Congedo, Ari, Fir-CB, Rnre, Avis, Caritas Italiana, Cisom, Cives, Comunità di S. Egidio, Misericordie d’Italia, Associazione Nazionale Salvamento, Fias, Fin, Fipsas, Legambiente, Psicologi per i Popoli, Prociv-Arci, Ucis e Unitalsi. Partecipano ai lavori della Consulta, come osservatori, i rappresentanti della Croce Rossa Italiana, del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e dell’Associazione dei Vigili del Fuoco Volontari.

Vai al comunicato stampa di ricostituzione della Consulta.

Vai alla lettera delle associazioni nazionali di protezione civile al Premier Berlusconi

Pubblicato il23 novembre 2010