Giretto d'Italia 2016: bike to work


A Padova la maglietta rosa della 6^ edizione del campionato nazionale della ciclabilità urbana

Giunge alla sesta edizione il Giretto d’Italia 2016, iniziativa nazionale con lo scopo di promuovere la mobilità ciclistica, organizzata da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility e Fiab e con il contributo di CNH. L’iniziativa si è svolta in 16 città italiane il 21 settembre. Padova è risultata la vincintrice 2016,  seguita da Reggio Emilia, Ferrara e Bolzano. leggi tutto>> qui

Anche in questa edizione, la sesta, il monitoraggio si è concentrato sugli spostamenti casa-lavoro (bike to work), ovvero, nelle città che hanno aderito all’iniziativa saranno contati, in un arco temporale predefinito e attraverso appositi check point, gli spostamenti effettuati in bici per recarsi a scuola o sul posto di lavoro.

Con il Giretto si propone un nuovo stile di mobilità più sostenibile, moderno, pulito, e si propone di rendere visibile il traffico ciclistico delle città italiane che normalmente non è considerato nelle indagini statistiche sulla mobilità urbana. Riuscire a far crescere gli spostamenti in bici (a piedi e tramite Tpl) vuol dire non solo ridurre traffico e smog, ma anche creare le premesse per un concreto miglioramento della qualità della vita urbana. Giretto d’Italia è una delle iniziative programmate per la Settimana Europea della Mobilità di settembre 2016 (Mobility Week).  

Le città che hanno aderito sono: Bologna, Bolzano, Carpi, Ferrara, Genova, Jesi, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Pesaro, Ravenna, Reggio Emilia (il 20/09), Trento, Torino, Udine. Inoltre hanno aderito gli stabilimenti produttivi CNH di Bolzano, Brescia, Jesi, Modena, Piacenza, Pregnana Milanese, San Mauro Torinese, Suzzara, Torino e Vittorio Veneto.

 

Per informazioni:
Mirko Laurenti m [dot] laurenti [at] legambiente [dot] it
 
 

APPROFONDIMENTI

Le passate edizioni:

- 2015

2014

2013

2012

2011

 

 

 

Temi:
Pubblicato il15 settembre 2016