Clima, è svolta: Cina e Usa “accelerano” su Parigi


L’annuncio congiunto al G20 segna un cambiamento epocale. I due Paesi si impegnano così ad agire subito senza attendere il 2020

Una svolta storica nella lotta ai cambiamenti climatici. L’annuncio congiunto al G20 di Cina e Stati Uniti della ratifica dell’Accordo di Parigi segna un cambiamento epocale. Per la prima volta le due principali economie responsabili dell’attuale crisi climatica, insieme rappresentano il 38% delle emissioni carboniche totali, prendono la leadership dell’azione climatica globale impegnandosi ad agire subito senza attendere il 2020, come concordato lo scorso dicembre a Parigi.

Una svolta dettata non solo dall’urgenza della crisi climatica, ma anche dalla necessità di inviare un segnale forte e chiaro agli investitori internazionali: la volontà politica è di avviare da subito la transizione delle loro economie verso un futuro libero da fonti fossili.(...) Articolo di Mauro Albrizio, responsabile Ufficio Europeo di Legambiente, su "La Nuova Ecologia" >> leggi

 

Temi:
Pubblicato il06 settembre 2016