22 aprile giornata mondiale delle Terra


Legambiente si mobilita contro il consumo di suolo: banchetti in tutta Italia per firmare la petizione di People4Soil. Appello di Legambiente a Gentiloni

Grande mobilitazione nelle piazze d’Italia, con banchetti per la raccolta delle firme e volontari a raccontare come impedire che il suolo venga violentato, soffocato, sfruttato e avvelenato.

Una battaglia difficile, perché serve un milione di firme in tutta Europa entro il 12 settembre, di cui 54mila in Italia.

Per questo Legambiente il 22 aprile coglie l'occasione della Giornata mondiale della Terra e scende in piazza per invitare tutti a sottoscrivere la petizione che la rete People4Soil vuole presentare a Bruxelles.

La petizione chiede che l’Unione europea introduca una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come un patrimonio comune.

Iniziative #salvailsuolo nelle piazze d'Italia

E' possibile firmare anche online www.salvailsuolo.it

 

In Italia la legge sul contenimento del consumo di suolo approvata alla Camera a maggio 2016, è ferma al Senato ormai quasi da un anno: Legambiente chiede al premier Gentiloni un regalo per la Giornata mondiale della Terra: di ricordare le sue origini ambientaliste e dare la fiducia a un provvedimento a difesa di un bene comune.  

Hanno deciso di metterci la faccia 

Ognuno ha realizzato un video che invita a non rimanere passivi di fronte alla minaccia del consumo di suolo e alla colpevole assenza di norme adeguate. Da Claudio Bisio a Gianni Biondillo, Andrea Vitali e Luca Carboni, da Don Luigi Ciotti a Antonio Cornacchione e Tessa Gelisio, il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo e la presidente di Legambiente Rossella Muroni. Tutti schierati per salvare il suolo, invitano a firmare la petizione

I video dei testimonial di People4Soil  

Approfondimenti

 

 

 

#salvailsuolo

 

 

Temi:
Pubblicato il21 aprile 2017