Carbone: vecchio, sporco e cattivo

Civitavecchia, Vado Ligure, Fiumesanto, Porto Tolle e Saline Joniche: la folle marcia indietro del nostro Paese verso la preistoria energetica.

Perché il combustibile killer del clima non serve all’Italia ma solo agli affari delle aziende e ci allontana dagli obiettivi europei al 2020.

Carbone: vecchio, sporco e cattivo (pdf)

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante