Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Aperte le iscrizioni per partecipare alla 14° edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR): dal 19 al 27 novembre 2022 tutti uniti nella lotta contro gli sprechi. I rifiuti tessili il tema centrale dell’anno. Il motto:  “I rifiuti sono fuori moda”. 

Dal 5 settembre 2022 è possibile registrare la propria azione di riduzione dei rifiuti (www.ewwr.eu) e prendere così parte alla quattordicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR); la campagna europea che chiama all’azione imprese, pubbliche amministrazioni, scuole, associazioni e cittadini per promuovere gli obiettivi della riduzione, del riuso e del riciclo dei materiali. Come ogni anno, il comitato promotore europeo ha selezionato un focus centrale della call-to-action, che quest’anno sarà dedicato al tema dei rifiuti tessili.

Il motto “I rifiuti sono fuori moda”, raccoglierà  le storie di chi vorrà impegnarsi nella sensibilizzazione sull’impatto che i tessili hanno a livello ambientale. Dalla produzione alla distribuzione, all’uso e al consumo che ne viene fatto, è infatti uno dei settori più inquinanti. Tanto che il Piano di azione per l’economia circolare e la Strategia industriale hanno identificato i prodotti tessili come un settore prioritario. In Italia, in particolare, dal 1° gennaio 2022 è in vigore l’obbligo della raccolta differenziata di questi materiali, come previsto dal decreto legislativo n. 116/2020. Un tema dunque molto attuale, che la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti vuole mettere ulteriormente in risalto.

Scambio di vestiti, giornate di sensibilizzazione, riparazione di abiti usati, autoproduzione, guide per il migliore  trattamento dei capi di abbigliamento. Tante le idee da mettere in moto. Oltre al focus sui tessili, resta aperta la partecipazione a chiunque voglia diffondere il proprio impegno verso un mondo con meno rifiuti. Sono compresi gli eventi di pulizia del territorio, con passeggiate e sessioni di plogging.

Dopo il grande successo della passata edizione (che ha raccolto 4.752 azioni in tutto lo stivale), la campagna è pronta ad iniziare!

Partecipa! Visita subito il sito >> www.ewwr.eu

 

Il comitato direttivo della SERR
In Italia, AICA svolge il ruolo di segreteria organizzativa, su mandato del comitato nazionale, composto da: Ministero della Transizione Ecologica, Regione Siciliana, ANCI, Città Metropolitana di Torino, Legambiente, Utilitalia, CNI Unesco (invitato permanente), ERICA Soc. Coop. (partner tecnico) e Federconsumatori Lazio.  A livello europeo, la SERR è guidata dallo Steering Committe (SC), i cui membri sono: ACR+ (Association of Cities and Regions for sustainable Resource management), ADEME (Agence de la transition écologique), AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale), Bruxelles Environnement-Leefmilieu Brussel, EMWR (The Eastern-Midlands Regional Waste Office), Commissione Europea, European Committee of the Regions, Lipor (Intermunicipal waste management of Greater Porto), Principato di Monaco (Environment Directorate), VKU (Verband kommunaler Unternehmen) e WasteServ Malta.

Approfondimenti

Ecco gli articoli che raccontano alcune tra le iniziative più originali della SERR 2021, suddivise per categorie:

>> Cittadini
>> Associazioni
>> Imprese
>> Scuole 
>> Pubbliche Amministrazioni

Info >> www.ewwr.eu