Appennino Bike Tour

Legambiente e Vivi Appennino ci guidano alla scoperta di un territorio straordinario e tutto da scoprire, in bici, per il rilancio sostenibile delle nostre aree interne.

Duemilaseicento chilometri che attraversano quattordici regioni dalla Liguria alla Sicilia, 26 parchi e aree protette e più di trecento comuni in 44 tappe. Stiamo parlando di Appennino Bike Tour, la ciclovia dell’Appennino, la più lunga d’Italia: il più importante progetto di turismo sostenibile mai realizzato nel nostro Paese, nato dai cittadini e dalle associazioni, finanziato dalle Istituzioni, sostenuto da una storica azienda italiana, il Gruppo Colussi con il brand Misura.

Appennino Bike Tour, il Giro dell’Italia che non ti aspetti, la campagna itinerante organizzata da Legambiente e ViviAppennino, dal 16 luglio all’8 agosto, da Altare (SV) ad Alia (PA), ha seguito il tracciato della ciclovia per valorizzare il territorio prezioso e bellissimo del nostro Appennino, costellato di piccoli comuni, parchi, città d’arte, bellezze naturali e storiche impagabili. Per promuovere il turismo sostenibile come una grande occasione di ripartenza per le aree interne, luoghi spesso sottovalutati ma pronti a offrire moltissimo ai loro visitatori.

> Il diario del viaggio su lanuovaecologi.it

> Il bilancio finale della campagna 

Tappe

Eventi

Il viaggio

Un team di circa 250 ciclisti, insieme a Legambiente e ViviAppennino, ha percorso la ciclovia dal nord al sud della Penisola per la  più grande pedalata ecologica mai organizzata nel paese. Oltre 2.500 le persone incontrate lungo il tragitto, più di mille post pubblicati sui canali social della campagna per raccontare i convegni, gli eventi e gli appuntamenti che hanno animato le 44 tappe dell’eccezionale tour, organizzati insieme alle amministrazioni locali e agli Enti Parco interessati dal Giro. 

Oltre 50 sindaci dei centri toccati dal tour, hanno sottoscritto il Manifesto per contrastare la crisi climatica nella dorsale appenninica, un impegno chiesto loro da Legambiente e Vivi Appennino per la creazione di una Rete per il Clima dei Comuni della Ciclovia dell’Appennino attiva contro le emissioni di gas climalteranti. 

Premiati inoltre 37  Ambasciatori dell’Appennino: un riconoscimento attribuito a quanti, tra cittadini, amministratori, piccoli imprenditori, associazioni e realtà locali, si sono distinti in attività di presidio del territorio.

Grazie all’impegno di Misura in ognuna delle 44 tappe sono state realizzate delle postazioni ciclo-officina con gli strumenti per riparare la bicicletta, gonfiare una gomma e 4 punti di ricarica per le e-bike. Nella sosta anche delle rastrelliere porta bici, alcune sedute, un pannello informativo con le informazioni utili per il cicloturista e un QRcode per scaricare la mappa del tracciato.

 

 

Appennino Bike Tour, il Giro dell’Italia che non ti aspetti 
La più grande pedalata ecologica del Paese
16 luglio/ 8 agosto 2021

Condividi questa pagina sui social: