Sport e sostenibilità un binomio vincente

Incontro con il mondo dello sport dedicato all’ecosostenibilità degli eventi. Live talk organizzato da Legambiente e Ecoevents.

Insieme per far scendere in campo per l’ ambiente anche il mondo dello sport. Tra gli ospiti, Valentina Vezzali, sottosegretaria allo sport; Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter; Federica Brignone, campionessa di sci, vincitrice della Coppa del mondo generale; Morten Thorsby, calciatore norvegese, centrocampista della Sampdoria; Andrea Abodi, presidente dell’Istituto per il credito sportivo e membro del consiglio direttivo Special Olympics Italia; Cristiana Capotondi, capodelegazione nazionale femminile di #calcio. Presente all’evento, tra gli altri, anche il presidente nazionale di Legambiente Onlus, Stefano Ciafani.

Alla sottoscrizione da parte dei più grandi festival d’Italia del Patto per il clima avvenuta nel 2019 nell’ambito di Festambiente, la manifestazione nazionale di Legambiente che ogni anno si svolge in Maremma, è seguito un percorso di elaborazione che ha portato alla nascita del marchio Ecoevents, realizzato in sinergia con la Rete d’impresa Ambiente e Salute.

L’obiettivo del marchio è chiaro: consentire agli organizzatori di eventi di poter contare su un percorso meritocratico, attraverso il quale considerare la sostenibilità un obiettivo raggiungibile. L’ottenimento del marchio avviene a seguito di un percorso di attenta valutazione che consente ai richiedenti di puntare ad un miglioramento continuo, edizione dopo edizione.

Gli eventi sportivi, come quelli dello spettacolo, possono e devono intraprendere percorsi verso la sostenibilità, per rendere il loro impatto sull’ambiente sempre minore. Non solo possono coinvolgere centinaia e migliaia di tifosi ma hanno anche la possibilità di consentire al messaggio ambientalista di raggiungere moltissime persone e di sensibilizzarle e indirizzarle verso comportamenti sempre più green. La transizione  può e deve passare anche dai campi di calcio, di basket, di tennis, di pallavolo e da ogni altro luogo in cui lo sport è protagonista. La sinergia con la Rete di impresa Ambiente e Salute  ha permesso a Legambiente di raggiungere e oltrepassare anche questa frontiera, facendo scendere in campo per l’ambiente anche il mondo dello sport.

Condividi questa pagina sui social: