fbpx

Metodo di allevamento in etichetta, la proposta di Legambiente e CIWF Italia

Consumatori liberi di scegliere e protagonisti della transizione verso sistemi di allevamento più sostenibili: CIWF e Legambiente propongono un’etichettatura secondo il metodo di allevamento, volontaria, univoca e nazionale. 

Di seguito la presentazione online della proposta per entrare subito nel vivo dell’argomento. Intervengono Federica Di Leonardo CIWF Italia, Antonino Morabito Legambiente, Maria Carmela Macrì ricercatrice CREA, Dario Buffoli veterinario, conduce Tessa Gelisio.

Lo strumento finanziario europeo NextGenerationEU chiede con forza all’Italia di contribuire all’obiettivo di rendere l’economia e la società più sostenibile, resiliente e preparata alle sfide e alle opportunità della transizione ecologica.

Per questo Legambiente e CIWF Italia ritengono essenziale che, insieme al sostegno economico alle imprese, le istituzioni diano subito ai cittadini strumenti semplici e volontari, come l’etichettatura con metodo di allevamento per i prodotti di origine animale, per consentire di essere protagonisti e sostenitori del cambiamento, a partire dalle quotidiane scelte alimentari, per migliorare la vita degli animali e dare il proprio contributo alla salvaguardia del pianeta.

Comunicato stampa

Condividi questa pagina sui social: