Giornata Mondiale delle Zone Umide 2022

Dal 2 al 6 febbraio organizziamo appuntamenti lungo la penisola per farvi conoscere e apprezzare le zone umide: i pozzi di assorbimento del carbonio più efficaci sulla Terra. Vi aspettiamo per escursioni guidate, convegni, azioni di volontariato, birdwatching.

Anche quest’anno Legambiente celebra la Giornata Mondiale delle Zone Umide che ricorre il 2 Febbraio, per celebrare la firma, avvenuta nel 1971, della Convenzione di Ramsar sulle zone umide di importanza internazionale organizzando eventi per far conoscere, conservare e fruire queste aree e quelle fluviali e lacustri del nostro Paese.

Questi particolari ecosistemi, oltre ad accogliere e conservare una ricca diversità biologica di piante, uccelli, mammiferi, rettili, anfibi, pesci e invertebrati, garantiscono ingenti risorse di acqua e cibo e altri servizi ecosistemici e svolgono una funzione fondamentale di mitigazione dai cambiamenti climatici.

Lo slogan della Giornata mondiale delle Zone Umide del 2022 è Valorizza, gestisci, restaura, ama le zone umide.

Il valore delle aree umide è costituito dal fatto che esse immagazzinano grandi quantità di carbonio e assorbono le piogge in eccesso, arginando così il rischio di inondazioni, rallentando l’insorgere della siccità e riducendo al minimo la penuria d’acqua.

Le aree umide sono i pozzi di assorbimento del carbonio più efficaci sulla Terra.

La Giornata mondiale per Legambiente costituisce anche un ulteriore strumento di mobilitazione per l’obiettivo della campagna “30% di territorio protetto entro il 2030”.

Dal 2 al 6 Febbraio Legambiente organizza appuntamenti di conoscenza e iniziative all’aperto (escursioni guidate, convegni, azioni di volontariato, birdwatching,…) attraverso il contributo dei circoli territoriali.

Trovate informazioni e contatti per partecipare all’iniziativa più vicina o più interessante per voi >> qui