Appalti nelle aree del sisma: colpo di spugna sulla legalità

Il Commissario straordinario per la ricostruzione annuncia di voler sospendere la normativa relativa alla trasparenza nelle operazioni di ricostruzione post sisma per professionisti ed imprese. L’allarme dei sindacati.

I sindacati degli edili Cgil-Cisl-Uil lanciano l’allarme: il Commissario straordinario per la ricostruzione, Piero Farabollini, ha annunciato di voler sospendere il Durc di Congruità, ossia il Documento Unico di Regolarità Contributiva per congruità che attesta per le aziende edili la regolarità dei versamenti contributivi Inps, Inail e Casse edili, e la congruità tra l’importo dei lavori e la manodopera impiegata in cantiere.

Senza controlli si favorirà il lavoro nero e lo sfruttamento con ripercussioni negative sulla qualità del costruito. Le necessarie azioni di semplificazione per accelerare la ricostruzione non possono essere fatte a discapito della sicurezza, della qualità, della legalità.

Leggi il comunicato dei sindacati

Maggiori informazioni sulle Aree colpite dal sisma del 2016: www.osservatoriosisma.it 

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter di Legambiente? Basta inserire i tuoi dati cliccando sul seguente pulsante