Dissesto Idrogeologico


Il problema della fragilità del nostro territorio e dell’esposizione al rischio di frane e alluvioni riguarda molte aree della Penisola. In ben 6.633comuni italiani sono presenti aree a rischio idrogeologico che comportano ogni anno un bilancio economico pesantissimo, intollerabile quando è pagato con la vita.

E' evidente l’assoluta necessità di maggiori investimenti in termini di prevenzione, attraverso cui affermare una nuova cultura dell’impiego del suolo che metta al primo posto la sicurezza della collettività e ponga fine da un lato a usi speculativi e abusivi del territorio, dall’altro al suo completo abbandono.

In un contesto in cui sono sempre più evidenti gli effetti dei cambiamenti climatici in atto, che comportano fenomeni meteorologici estremi caratterizzati da piogge intense concentrate in periodi di tempo sempre più brevi, la gestione irrazionale del territorio porta a conseguenze disastrose.

 

#dissestoitalia

 

Le proposte di Legambiente sul dissesto idrogeologico

I numeri del dissesto idrogeologico

10 Nov 2014
L’Italia è di nuovo in ginocchio per il maltempo, e a Genova dopo l’alluvione di inizio ottobre in queste ore è di nuovo allerta meteo, mentre anche Carrara è in ginocchio e in molti comuni del centro Nord le scuole rimarranno chiuse. Bisogna agire subito! In vista degli Stati generali contro il dissesto...
06 Nov 2014
  La ricostruzione dell’argine del fiume Carrione ad Avenza era prevista negli interventi post emergenza, in seguito all’alluvione del 2003. Legambiente era stata l’unica a denunciare l’inutilità di quell’opera, senza mettere in campo politiche che ridavano spazio al fiume attraverso delocalizzazioni o il...
14 Ott 2014
Genova e la Liguria ancora una volta hanno subito i devastanti effetti dell'ennesima tragedia causata dal rischio idrogeologico. Piogge intense che si sono riversate su un territorio fragile hanno causato l'esondazione di corsi d'acqua, frane, allagamenti e purtroppo ancora una volta vittime. Episodi che si verificano continuamente nel...
10 Ott 2014
Basta grandi opere inutili, è ora di ragionare seriamente sulla prevenzione e la messa in sicurezza del territorio. Così Legambiente all’indomani dell’alluvione che ha nuovamente colpito Genova. Gli investimenti previsti dalla Legge Obiettivo per l’area di Genova parlano solo di grandi infrastrutture: tre miliardi...
13 Ago 2014
“Per evitare con l’arrivo dell’autunno l’ennesima tragica conta di danni e vittime per frane, alluvioni e allagamenti è fondamentale agire in tempi brevi, con risorse e misure adeguate”. E’ questo il messaggio lanciato al Governo da FestAmbiente, il festival nazionale di Legambiente che si tiene in...
09 Lug 2014
“La creazione della struttura di missione del Governo guidata da Erasmo D’Angelis contro il dissesto idrogeologico è una novità positiva che salutiamo con favore. Ora occorre invertire la tendenza degli ultimi anni in cui si è speso circa 800 mila euro al giorno per riparare i danni e meno di un terzo di questa...
18 Giu 2014
al via la petizione sul web di ance, architetti, geologi e legambiente     L’Italia è di nuovo in ginocchio per il maltempo: Roma, la Sardegna e tutte le regioni del Sud sono per l’ennesima volta in stato di allerta. Non aspettiamo l’autunno per correre ai ripari. Partiamo subito, sbloccando le risorse...
12 Feb 2014
Sono ben 6.633 i comuni italiani in cui sono presenti aree a rischio idrogeologico, l’82% del totale; oltre 6 milioni di cittadini si trovano ogni giorno in zone esposte al pericolo di frane o alluvioni. In ben 1.109 comuni (l’82% fra i 1.354 analizzati nell’indagine) sono presenti abitazioni in aree a rischio e in 779 amministrazioni (il 58% del...
06 Feb 2014
Frane e alluvioni in Italia continuano ad aumentare, da poco più di 100 eventi l’anno tra il 2002 e il 2006 siamo gradualmente arrivati ai 351 del 2013 e ai 110 solo nei primi 20 giorni del 2014.Senza prevenzione e politiche efficaci di mitigazione del rischio idrogeologico questi numeri sono destinati a peggiorare. Ad essere in gioco non è solo...
29 Nov 2013
“Anche l’autunno 2013 ha drammaticamente riportato all’attualità il problema del rischio idrogeologico, a partire da quanto avvenuto in Sardegna nei giorni scorsi. Prima di quest’ultima tragedia però, anche altri fenomeni, sempre purtroppo con vittime, avevano colpito la Toscana, la Liguria, la Puglia e la Basilicata, la Calabria, la Sicilia, le...
26 Nov 2013
“La decisione della Commissione Ambiente del Senato di approvare l’emendamento alla legge di stabilità che consente una spesa di 3 milioni di euro per acquisire al patrimonio pubblico l’isola di Budelli suona stonata in un momento in cui la crisi economica e gli eventi alluvionali degli ultimi giorni rendono fin troppo evidenti le vere priorità in...
22 Nov 2013
Giornata di lutto nazionale, oggi, per le sedici vittime dell’alluvione in Sardegna. “Eventi come quello di Olbia lasciano il segno - dichiara il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza -  e nessun intervento sarà mai in grado di colmare il vuoto lasciato dalle persone che hanno perso la vita nell’ennesima tragedia italiana di...
19 Nov 2013
Bisogna intervenire subito e concretamente. La terribile tragedia avvenuta in Sardegna deve costringerci ad intervenire ora per mettere in sicurezza il Paese, quei 5 milioni di cittadini che vivono o lavorano in aree considerate ad alto rischio idrogeologico e quei 6.633 Comuni che hanno all’interno del territorio aree ad elevato rischio di frana...
22 Ott 2013
I primi giorni dell’autunno hanno drammaticamente riportato all’attualità il problema del rischio idrogeologico. Liguria, Toscana, Puglia, Sicilia sono le prime regioni che hanno dovuto fare i conti con il problema delle forti piogge e le conseguenti frane o esondazioni di torrenti e fiumi. Precipitazioni, sempre più intense e frequenti per i...
06 Set 2013
Convinti della necessità di un’azione urgente ed efficace per la mitigazione del rischio idrogeologico che superi la logica dell’emergenza, associazioni ambientaliste e di categoria, ordini professionali, sindaci, tecnici ed esperti del settore riuniti in una coalizione straordinaria hanno incontrato questa mattina a Roma il ministro Orlando per...
01 Ago 2013
“Il Parlamento approvi il prima possibile il disegno di legge presentato oggi dal ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, per rendere più agevole la rimozione e la demolizione di opere e immobili realizzati abusivamente nelle aree a rischio idrogeologico elevato. Con i 10 milioni di risorse economiche, previste dal Ddl, si potrebbero demolire...
09 Mag 2013
Il movente alla base dell’ossessiva richiesta del neo presidente della Commissione giustizia Nitto Francesco Palma è sempre lo stesso: intervenire sulla legge nazionale, prorogando i termini del condono del 2003 per aggirare la legge regionale campana del 2004 che rende insanabili gli immobili abusivi in aree vincolate e impedire le demolizioni...
05 Apr 2013
È un ricordo indelebile quello della terra che trema. In pochi secondi tutto cambia e nulla si dimentica. Quattro anni fa, il 6 aprile del 2009, una scossa di magnitudo pari a 6.3 ha devastato l’Aquila e altri 56 piccoli comuni abruzzesi. Un terremoto che ha portato morte e distruzione, e i segni di quel sisma sono una ferita ancora oggi aperta e...
14 Feb 2013
Tre impegni concreti per la mitigazione del rischio idrogeologico da mettere in campo fin dai primi giorni di governo. E’ questa la richiesta indirizzata ai canditati premier in lizza per le prossime elezioni legislative da un’ampia alleanza di associazioni ambientaliste e di categoria e di consigli nazionali di ordini professionali, promotrice...
06 Feb 2013
Sono ben 6.633 i comuni italiani in cui sono presenti aree a rischio idrogeologico, l’82% del totale. Una fragilità che risulta particolarmente elevata in regioni come Calabria, Molise, Basilicata, Umbria, Valle d’Aosta e nella Provincia di Trento, dove il 100% dei comuni è classificato a rischio, subito seguite da Marche e Liguria (col 99% dei...