Inquinamento Atmosferico


L'inquinamento atmosferico è l’alterazione delle condizioni naturali dell’aria, dovuta alle emissioni dei gas di scarico di autoveicoli, caldaie, centrali elettriche, fabbriche, impianti di incenerimento. Le sostanze inquinanti più diffuse in atmosfera sono il biossido di zolfo (So2), gli ossidi di azoto(Nox), il monossido di carbonio (CO), l'ozono, il benzene, gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA), le polveri (soprattutto il particolato di diametro inferiore a 10 milionesimi di metro, il Pm10) e il piombo. Il problema dell’inquinamento atmosferico si concentra soprattutto nelle aree metropolitane, dove il traffico, gli impianti industriali e il riscaldamento degli edifici hanno effetti dannosi sulla qualità dell’aria e sulla salute degli abitanti.

Uno degli inquinanti più pericolosi per l’uomo e più diffusi nelle città è il Pm10: uno studio realizzato dall’Organizzazione mondiale della sanità ha stimato che nei grandi centri italiani, a causa delle concentrazioni di particolato sottile superiori ai 20 μg/m3, muoiono oltre 8 mila persone ogni anno. E uno dei principali responsabili dell’inquinamento da Pm10 è il traffico urbano: i trasporti stradali, infatti, producono più di un quarto del totale delle emissioni. E la metà circa degli ossidi di azoto, del monossido di carbonio e del benzene presenti nell’aria delle città.  Per gli ossidi di zolfo, invece, la fonte primaria è il settore industriale, e soprattutto la produzione di energia, cui si devono i 3/4 del totale delle emissioni. Se il traffico urbano è il grande nemico dell’aria delle città, i maggiori responsabili sono soprattutto le automobili, che contribuiscono, sul totale emesso dal trasporto stradale, ad un terzo del Pm10, al 40% circa degli NOx, a due terzi del benzene e della CO2.

I numeri dell'inquinamento atmosferico

19 Nov 2014
In Europa oltre il 90% dei cittadini delle aree metropolitane è esposto a livelli di PM2,5 e Ozono superiori a quelli indicati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come i massimi ammissibili per la tutela della salute umana. Le situazioni più critiche per le polveri sottili e per l'Ozono si sono registrate nei...
19 Nov 2014
In Europa oltre il 90% dei cittadini delle aree metropolitane è esposto a livelli di PM2,5 e Ozono superiori a quelli indicati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come i massimi ammissibili per la tutela della salute umana. Le situazioni più critiche per le polveri sottili e per l'Ozono si sono registrate nei...
17 Ott 2014
  Vivere in città può costare caro alla salute. Tanto che esistono alcune patologie indotte espressamente dall’ambiente urbano. E’ il “mal di città” al quale dedica la copertina La Nuova Ecologia di ottobre. Un vero e proprio inferno di gas, rumore e affollamento confermato dai dati dell’Oms...
31 Mar 2014
Oggi il tribunale di Rovigo ha condannato in primo grado di giudizio i vertici ENEL per il ‘grave inquinamento’ derivato dal funzionamento della centrale termoelettrica di Porto Tolle. La condanna prevede una pena di 3 anni di reclusione e l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per gli ex ad Scaroni e Tatò. E'...
07 Feb 2014
Smart city, mobilità, stili di vita. Insieme disegniamo la cittàParte la 26esima edizione del Treno Verde, la campagna nazionale di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.Conferenza stampa a Roma martedì 11 febbraio ore 11.00 presso la Sala Conferenze del binario 1 della stazione TerminiSui binari di tutta Italia, un viaggio...
05 Feb 2014
Per Legambiente e Libera l’approvazione definitiva al Senato del decreto legge Terra dei fuochi rappresenta un primo passo importante per il contrasto agli ecomafiosi e traccia concretamente il percorso per tutelare la salute della collettività e salvaguardare l’agricoltura di qualità della Campania. “Molte delle nostre osservazioni – dichiarano...
15 Ott 2013
Italia, Polonia, Slovacchia, Turchia e la regione dei Balcani sono le aree più critiche per gli elevati livelli di PM10 e PM2,5. Critica la situazione in Italia anche per i livelli di ozono e ossidi di azoto. È quanto emerge dal rapporto Air Quality in Europe 2013 dell’EEA, l’Agenzia dell’ambiente europea, sullo stato di salute della qualità dell’...
17 Gen 2013
Il 2013 è stato denominato “anno europeo dell’aria”. Nel nostro caso però, “anno europeo dello smog” sarebbe stato forse più realistico e appropriato viste le performance delle città italiane in termini di inquinamento atmosferico: nel 2012 in tutti i principali centri urbani sono stati superati i livelli di polveri fini (PM10). Sono 51 le città,...
22 Ott 2012
“I nuovi dati degli studi epidemiologici dell’area di Taranto confermano la drammaticità della situazione sanitaria nella città pugliese”. Così il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza in merito ai dati dell’aggiornamento dello studio epidemiologico Sentieri, relativi all’analisi della mortalità, del biomonitoraggio e del rischio...
10 Ott 2012
Una promessa ai cittadini pugliesi. Legambiente valuterà con estremo rigore il contenuto dell’Aia per l’Ilva di Taranto, di cui domani sarà formalizzata la proposta secondo quanto affermato dal ministero dell’Ambiente.“I nostri tecnici non faranno sconti a nessuno nelle loro valutazioni – dichiara il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati...
24 Set 2012
“La maglia nera assegnata all’Italia per la qualità dell’aria conferma ciò che Legambiente segnala da tempo: nel Belpaese c’è una vera e propria emergenza smog, una malattia cronica che colpisce tantissime città italiane e che non accenna a placarsi. Le cause dell’inquinamento atmosferico sono chiare e conosciute da tempo, eppure si fa ancora...
06 Mar 2012
Legambiente commenta con soddisfazione la notizia della riapertura della procedura di Autorizzazione integrata ambientale per l’Ilva di Taranto annunciata dal ministro dell’Ambiente Corrado Clini che incontrerà a questo proposito il 14 marzo il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano.“Quella di...
07 Set 2011
È stata pubblicata oggi la classifica europea con i risultati del City Ranking Project, iniziativa promossa da Friends of the Earth Germania e dall’European Environmental Bureau (EEB) nell’ambito della Campagna sul Clima “Zero Emissioni”.  Roma e Milano sono ultime in Europa nell’attuazione di buone pratiche. Berlino, Copenhagen e Stoccolma...
21 Mar 2011
Pioggia e vento spazzano via le polveri sottili. Fuori limite invece i dati del rilevamento itinerante.   Reggio Calabria, 21  marzo 2011                                  ...
18 Mar 2011
Allarme PM10. fuorilegge 2 giorni su 3. Rumore senza controllo. Elevata rumorosità di giorno e soprattutto di notte. Siracusa, 16 marzo 2011                                   ...
10 Mar 2011
Aria e rumore controllati speciali in 9 grandi città. Buone pratiche e Mutamenti climatici protagonisti a bordo del convoglio. Già 22 città fuorilegge per le polveri sottili: Milano e Torino in testarn Tira ancora una brutta aria nelle città italiane. A soli due mesi dall’inizio del 2011 sono già 22 i capoluoghi del Belpaese...
08 Nov 2010
Legambiente domani alla Camera dei Deputati presenta la petizione sul benzo(a)pirene. Tra i primi firmatari Cogliati Dezza, Realacci, Vendola, Poli Bortone, Schittulli, Stefàno, Camusso e LandiniNomi illustri della politica di tutti gli schieramenti, del sindacato e del mondo scientifico hanno firmato la petizione sul benzo(a)pirene lanciata un...
05 Ott 2010
Legambiente: “Il Governo faccia marcia indietro sul benzo(a)pirene”Aleggia nell’aria delle nostre città insieme alle polveri sottili e all’ozono ma è meno conosciuto e molto pericoloso per la salute umana. È il benzo(a)pirene, un microinquinante classificato come cancerogeno dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, salito agli onori...