Globalizzazione


La globalizzazione è l’infittirsi delle relazioni economiche e finanziarie e degli scambi commerciali su scala planetaria: è stata imponente, dalla finire del secolo scorso, la crescita della quantità di beni e servizi che viaggiano da un angolo all’altro del pianeta, come la mobilità delle persone, del capitale, delle imprese. Ed è cresciuta la dipendenza reciproca tra i paesi: quello che era un sistema di Stati ed economie nazionali, pur profondamente legati gli uni agli altri, è divenuto un nuovo sistema mondiale profondamente integrato. Alla base di questa rivoluzione c’è stata la riduzione dei vincoli protezionistici e normativi, la maggior rapidità dei mezzi di trasporto, e l'evoluzione delle tecnologie dell'informazione (internet, la nascita del “villaggio globale”).

   La globalizzazione ha aperto le porte del mercato ad alcuni paesi in via di sviluppo: sono emersi nuovi colossi (la Cina e l’India), mercati sui quali vendere le merci, ma anche e soprattutto miniere di forza lavoro a prezzi stracciati. La delocalizzazione (cioè lo spostamento della produzione in paesi dove i costi sono ridotti) è una delle maggiori conseguenze della mondializzazione dell’economia. Così pure la crescente omologazione del pianeta, ridotto ad un mercato unico senza confini. Proprio l’omologazione economica e culturale, insieme allo sfruttamento delle economie più deboli e all’impoverimento delle risorse naturali, hanno prodotto la reazione di un articolato movimento no-global (o new-global) che chiede la globalizzazione dei diritti (sociali, ambientali) e non solo delle economie. E’ il cosiddetto popolo di Seattle, dalla città statunitense dove, alla fine del 1999, in occasione del summit dell’Organizzazione mondiale del commercio, il nascente movimento ha dato vita alle prime contestazioni.

I numeri della globalizzazione

18 Nov 2016
Le associazioni Legambiente, CIWF Italia, AIAB, Altroconsumo, ARCI, CGIL, Cittadinanzattiva, Comuni Virtuosi, FederBio, Federazione Italiana Media Ambientali, Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Fondazione Sviluppo Sostenibile, Fondazione Univerde, Greenpeace Italia, Libera, Lipu, Marevivo, Movimento Difesa del Cittadino, Slow Food...
17 Nov 2016
La causa principale dei cambiamenti climatici è la combustione delle fonti fossili. Per questo Legambiente, insieme ai principali network ambientalisti di tutto il mondo, chiede che questi sussidi siano aboliti e che si acceleri sulla decarbonizzazione delle economie. Uno stop che consentirebbe di ridurre le emissioni di CO2 di 750 milioni...
07 Ott 2016
Domenica 9 ottobre sarà la giornata nazionale del #CamminareperlaPace. Legambiente è tra i promotori della Marcia Perugia Assisi e aderisce alla Giornata nazionale del Camminare. In tantissimi si marcerà per la pace e per una diversa politica delle migrazioni, contro il commercio di armi, contro l’insorgere qui da noi...
21 Set 2016
“Puliamo tutti insieme il mondo dai rifiuti, dall’indifferenza, e dalle barriere fisiche, culturali e mentali, per un’Italia davvero sostenibile, aperta al dialogo e alla partecipazione attiva”. È questo il motto della 24esima edizione di Puliamo il Mondo 2016, la grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in...
25 Lug 2016
Associazioni, sindacati, reti e ong hanno inviato una lettera aperta a Federica Mogherini, Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, in cui esprimono profonda preoccupazione per la deriva autoritaria assunta dal governo turco. Il prolungamento dello stato d’emergenza e la sospensione della Convenzione Europea dei...
02 Lug 2016
Si svolge oggi, sabato 2 luglio, a Ostana (CN) il secondo Summit delle Bandiere Verdi di Carovana delle Alpi di Legambiente. L’incontro, che dura dalle 9.00 alle 18.00 e dà il via alla campagna che fa il punto sulla situazione ambientale lungo l'arco alpino, è promosso dall’associazione ambientalista e dal comune di...
10 Mag 2016
In primo piano su La nuova ecologia di maggio, il mensile di Legambiente, un’analisi sulla sfida energetica dopo il referendum del 17 aprile. Non avendo raggiunto il quorum, la consultazione non è bastata a fermare le trivelle. Ma ha rappresentato un importante ritorno alla partecipazione e, con 13 milioni di sì, ha mandato al...
06 Mag 2016
Il 7 maggio alle ore 14, in piazza della Repubblica a Roma, le oltre 300 organizzazioni aderenti alla campagna Stop TTIP Italia e i suoi 50 Comitati locali danno appuntamento a tutte le cittadine e i cittadini per una mobilitazione nazionale contro il Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti (TTIP) e in...
03 Mag 2016
Insieme a centinaia di associazioni e gruppi locali, Legambiente promuove la manifestazione di sabato 7 maggio a Roma contro il TTIP, l’accordo sul commercio negoziato da Unione Europea e USA. L’accordo sul Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti metterebbe infatti a rischio la sicurezza del cibo che mangiamo e la...
27 Apr 2016
Si è tenuta oggi presso il tribunale di Brescia l’udienza preliminare del procedimento che vede imputati alcuni veterinari della Asl responsabile dei controlli presso l’allevamento di Green Hill. Il giudice ha ammesso la costituzione delle parti civili Legambiente, LAV e ENPA.  Per due degli imputati, veterinari della Asl...
30 Mar 2016
Non esiste una metodologia condivisa, una politica strategica a livello nazionale, una normativa che contribuisca a al diffondersi delle migliori esperienze e delle best practices che pure, isolate e non adeguatamente pubblicizzate, esistono. Il randagismo rimane un fenomeno grave e in alcune regioni decisamente persistente; l’anagrafe...
12 Dic 2015
Clima, Legambiente: “l’accordo di Parigi va in modo irreversibile verso un futuro libero da fossili. Ma gli impegni sono insufficienti a contenere la crescita della temperatura entro 1.5 - 2 C°. Cruciale rivederli entro il 2020”.   “Il testo dell’accordo in votazione in queste ore a Parigi pone le...
11 Dic 2015
  L'idea di cambiamento e di modernità non può essere legato alle trivellazioni petrolifere, alle grandi opere inutili o agli inceneritori e alle fonti fossili; le sfide del futuro richiedono ben altro approccio. Con queste parole Legambiente apre oggi a Milano, nella sede dell'ex Ansaldo, la tre giorni del suo X...
10 Dic 2015
Nelle ore cruciali in cui a Parigi si decide il futuro delle politiche climatiche e nell’immediata vigilia del suo congresso nazionale, Legambiente ragiona sul legame fra il futuro del clima e quello del Vecchio continente. Una riflessione che nell’Acquario civico di Milano, durante il convegno “Un clima diverso per l’...
10 Dic 2015
Partirà domani presso gli spazi dell'ex Ansaldo di Milano, in via Tortona 54, il X Congresso Nazionale di Legambiente dal titolo “L'era del cambiamento”, in programma dall'11 al 13 dicembre nel cuore del capoluogo lombardo. L'economia circolare e civile, il volontariato, l'agricoltura sostenibile, le fonti...
08 Dic 2015
  Nel suo intervento alla conferenza sul clima di Parigi il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti chiede la definizione di un accordo ambizioso  e capace di assicurare a tutti i Paesi un futuro migliore,  basato sulla de-carbonizzazione dell'economia come un nuovo modello di sviluppo sociale ed economico, e un accordo...
20 Ott 2015
Siamo nel pieno di un’età di cambiamenti, consapevolezza che accompagnerà Legambiente al decimo Congresso nazionale dell’associazione di Milano, dall'11 al 13 dicembre. L’enciclica verde di Papa Francesco, la rivoluzione energetica delle rinnovabili, la diffusione di nuovi stili di vita e di produzione sono solo...
07 Mag 2015
Tante associazioni diverse per storia, cultura, obiettivi e ragioni sociali, insieme con un unico obiettivo: contrastare i cambiamenti climatici dando vita a una coalizione aperta a tutti quelli che condividono l'obiettivo di costruire iniziative e mobilitazioni comuni e diffuse, così da raggiungere la massima sensibilizzazione...
26 Feb 2015
L’Italia è tra i paesi europei maggiormente colpiti dalla crisi, dove la recessione ha fatto esplodere tutti i fattori di debolezza economica, sociale e istituzionale esistenti, eppure, l'Italia ha la concreta possibilità di avviare una ripresa “ambientale” dell'economia e dei consumi. Nel corso della...
04 Ott 2014
  Azioni e politiche comuni per un’economia del Mediterraneo a basse emissioni di carbonio, non solo per combattere in maniera concreta i cambiamenti climatici, ma anche per creare nuove opportunità economiche dal punto di vista dell’occupazione, dell’innovazione e dello sviluppo di tecnologie pulite, la crescita...