Energia


La parola deriva dal tardo latino energīa, a sua volta dal greco energheia, parola che Aristotele usava nel senso di ‘azione efficace’. La sua accezione moderna nasce nel 1619 grazie a Keplero. Possiamo definirla come la capacità di un corpo, o di un sistema, di compiere lavoro. Dal punto di vista termodinamico, è tutto ciò che può essere trasformato in calore a bassa temperatura. L’energia esiste in tantissime forme: meccanica, chimica, nucleare, elettrica, luminosa, termica, biochimica e così via. Bisogna inoltre ricordare una legge fondamentale della fisica: l’energia non si crea e non si distrugge mai, si conserva sempre e può passare da una forma all’altra. L’origine principale dell’energia che viene trasformata è quella del Sole, che a sua volta trasforma l’energia proveniente dall’idrogeno, di cui è composto, in energia radiante e luminosa. Nelle ere geologiche è stata l’energia solare accumulata dalle piante e dagli animali nelle trasformazioni di fissazione del carbonio a depositarsi in giacimenti fossili di carbone, gas naturale e petrolio.
L’uso indiscriminato dell’energia proveniente da fonti fossili, accumulata in migliaia di anni mediante processi lentissimi e non replicabili, sta portando a un rapido e inarrestabile depauperamento delle risorse con la conseguenza che i giacimenti di petrolio si stanno sempre più avvicinando alla loro scomparsa. Inoltre, l’uso dei combustibili fossili produce anidride carbonica che immessa nell’atmosfera aumenta l’effetto serra e il conseguente riscaldamento globale del Pianeta. L'unica chance per migliorare le condizioni ambientali della Terra e far fronte all’ormai imminente scarsità dei combustibili fossili sono le fonti rinnovabili di energia, pulite e inesauribili.

100% RINNOVABILI un mondo diverso è possibile

 

27 Set 2016
EcoLife ha contribuito a combattere i cambiamenti climatici salvaguardando il portafogli. Il progetto è riuscito a raggiungere, infatti, un risultato straordinario: 24.075.813 kg di CO2 equivalente non immessi in atmosfera, con un risparmio economico generale che ha superato gli 8.700.000 €. Con l’appuntamento di oggi si...
17 Set 2016
  “No al rischio petrolifero in Adriatico. Sì ad un’azione politica comune da parte di tutti i Paesi costieri per garantire al mar Adriatico un futuro fossil free”. È questo il messaggio che Goletta Verde NO OIL ha lanciato oggi da Valona, in Albania, in occasione della tappa conclusiva del suo viaggio in...
15 Set 2016
"In Croazia, dove il precedente governo ha introdotto una moratoria generale delle prospezioni petrolifere in mare, la concreta prospettiva dell'apertura di una fase di ricerca tramite il metodo dell'Airgun in Italia, allarma le istituzioni perché minaccia la biodiversità ed il turismo anche di qua dell'Adriatico". È questo quanto emerge dai primi...
09 Set 2016
Goletta Verde NO OIL è pronta per una edizione tutta speciale nell’Adriatico. Dal 12 al 17 settembre 2016 l’imbarcazione di Legambiente farà tappa in Croazia, Montenegro e Albania, per ribadire l'impegno comune della società civile dei paesi che si affacciano sull'Adriatico contro il petrolio e le trivellazioni in mare. La campagna si svolge nell'...
23 Ago 2016
Sono circa venti milioni gli italiani che vivono in edifici condominiali dove pagano bollette che possono arrivare fino a due mila euro per il riscaldamento. Edifici colabrodo da un punto di vista energetico che, per ottenere un’adeguata climatizzazione, contribuiscono enormemente all’inquinamento delle città.   “La...
28 Lug 2016
Dal Pacifico all'Atlantico, dai mari del Nord all'Australia, in grandi e piccole isole, la transizione energetica sta producendo risultati significativi. L’esempio arriva dalle isole nel Golfo dell’Alaska (Kodiak) alle Hawaii, da quelle australiane e neozelandesi (King e Tokelau) alla Scozia (Orkney, Eigg, Muck e Gigha), dalla...
01 Lug 2016
“Neanche 3.000 veicoli percorrono in un’ora i 182 chilometri delle tre nuove autostrade lombarde: Brebemi, Pedemontana e Teem (tangenziale est esterna Milano). Un volume molto inferiore alle previsioni di progetto. Eppure per realizzarle sono stati consumati 1.600 ettari di suolo e spesi 5,2 miliardi di euro. Un flop che però...
11 Mag 2016
  Il mondo dell’energia sta cambiando velocemente, in Europa e nel mondo, con fenomeni nuovi e inaspettati, come la crescita esponenziale dell’energia pulita in paesi come quelli asiatici e del Centro America. In questo contesto, l’Italia è al centro del cambiamento: in 10 anni, infatti, la crescita delle fonti...
10 Mag 2016
In primo piano su La nuova ecologia di maggio, il mensile di Legambiente, un’analisi sulla sfida energetica dopo il referendum del 17 aprile. Non avendo raggiunto il quorum, la consultazione non è bastata a fermare le trivelle. Ma ha rappresentato un importante ritorno alla partecipazione e, con 13 milioni di sì, ha mandato al...
26 Apr 2016
“Oggi le fonti fossili ci presentano il conto, rendendo evidenti i limiti sanitari, ambientali, economici e sociali del loro utilizzo - dichiara Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente - L’incidente avvenuto alla raffineria Iplom di Busalla, vicino Genova, non va sottovalutato, anzi dimostra quanto sia necessario ed...
22 Apr 2016
Oggi, nella Giornata della terra, si apre alla firma degli Stati l’accordo sul clima raggiunto alla Cop21 di Parigi a dicembre. A New York, presso le Nazioni Unite, depositarie ufficiali dell'Accordo di Parigi, con una cerimonia a cui prendono parte Capi di Stato e di Governo di tutto il mondo, di fatto inizia il processo concreto di...
22 Apr 2016
Sono passati 30 anni dall’incidente nucleare di Cernobyl e la situazione in Bielorussia, Russia e Ucraina è ancora gravissima. Ancora 3 milioni di persone vivono in zone dove i livelli di contaminazione continuano a essere elevati soprattutto nelle derrate alimentari, con altissimo tasso di tumori e leucemie soprattutto nei bambini,...
17 Apr 2016
  “Il quorum non è stato raggiunto ma di due cose siamo certi. La prima è che la proroga senza limiti delle concessioni per l’estrazione di petrolio e gas rimane una colossale ingiustizia, in contrasto con le regole del diritto UE sulla libera concorrenza. La seconda, è che non sarà certamente il...
14 Apr 2016
L’autoproduzione da fonti rinnovabili rappresenta una grande potenzialità per il nostro Paese per promuovere l’innovazione, creare lavoro, favorire gli investimenti. Cancellando le barriere all’autoproduzione, che attualmente impediscono al condominio e al distretto produttivo, alle famiglie e alle imprese di utilizzare...
13 Apr 2016
Per il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni in mare, esponenti autorevoli del mondo della scienza scendono in campo a favore del Sì. Un appello, sottoscritto finora da 50 firmatari, spiega le ragioni della loro scelta. “Votiamo sì perché vogliamo che il governo intraprenda con decisione la strada della...
09 Apr 2016
Mille piazze, un mare di Sì: per tutto il week end sono moltissime le iniziative in tutta Italia a favore del Sì per il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. In Abruzzo, Marche e Puglia dall’8 all’11 aprile, partecipa alla mobilitazione anche una delegazione della piattaforma One Adriatic - che riunisce le...
08 Apr 2016
  Il settore delle estrazioni di petrolio e gas è in assoluto tra i più a rischio corruzione, con un tasso del 25% di corruzione percepita (dato Trasparency). Petrolio, gas e risorse minerarie costituiscono tuttora i settori a maggior rischio corruzione del mondo (dati Ong Global Witness). In un campione di 427 casi di...
06 Apr 2016
“Prendiamo sul serio l’impegno di Matteo Renzi come ministro dello Sviluppo economico ad interim che vuole portare al 50% la produzione da fonti rinnovabili rispetto ai consumi elettrici entro la legislatura, e poiché siamo convinti che ciò sia realizzabile, vogliamo contribuire concretamente con le nostre proposte:...
05 Apr 2016
 “ Al referendum del 17 aprile invitiamo i cittadini a votare sì. Vogliamo che il nostro Paese prenda con decisione la strada che ci porterà fuori delle vecchie fonti fossili, innovi il nostro sistema produttivo, combatta con coerenza l’inquinamento e la febbre del Pianeta, rispettando gli impegni che il Governo ha...
04 Apr 2016
Non serviva la vicenda Guidi-Boschi per mostrare quanti legami esistono tra grandi gruppi petroliferi e politica italiana. L’emendamento per sbloccare le trivellazioni a Tempa Rossa è forse solo la punta dell’iceberg, ma sono innumerevoli i provvedimenti che, anno dopo anno, in Leggi finanziarie o decreti d’urgenza, hanno...