Energia


La parola deriva dal tardo latino energīa, a sua volta dal greco energheia, parola che Aristotele usava nel senso di ‘azione efficace’. La sua accezione moderna nasce nel 1619 grazie a Keplero. Possiamo definirla come la capacità di un corpo, o di un sistema, di compiere lavoro. Dal punto di vista termodinamico, è tutto ciò che può essere trasformato in calore a bassa temperatura. L’energia esiste in tantissime forme: meccanica, chimica, nucleare, elettrica, luminosa, termica, biochimica e così via. Bisogna inoltre ricordare una legge fondamentale della fisica: l’energia non si crea e non si distrugge mai, si conserva sempre e può passare da una forma all’altra. L’origine principale dell’energia che viene trasformata è quella del Sole, che a sua volta trasforma l’energia proveniente dall’idrogeno, di cui è composto, in energia radiante e luminosa. Nelle ere geologiche è stata l’energia solare accumulata dalle piante e dagli animali nelle trasformazioni di fissazione del carbonio a depositarsi in giacimenti fossili di carbone, gas naturale e petrolio.
L’uso indiscriminato dell’energia proveniente da fonti fossili, accumulata in migliaia di anni mediante processi lentissimi e non replicabili, sta portando a un rapido e inarrestabile depauperamento delle risorse con la conseguenza che i giacimenti di petrolio si stanno sempre più avvicinando alla loro scomparsa. Inoltre, l’uso dei combustibili fossili produce anidride carbonica che immessa nell’atmosfera aumenta l’effetto serra e il conseguente riscaldamento globale del Pianeta. L'unica chance per migliorare le condizioni ambientali della Terra e far fronte all’ormai imminente scarsità dei combustibili fossili sono le fonti rinnovabili di energia, pulite e inesauribili.

100% RINNOVABILI un mondo diverso è possibile

 

19 Nov 2016
  Da Parigi non si torna indietro, la sua direzione di marcia è irreversibile. La Conferenza sul Clima di Marrakech ha visto l’impegno di tutti governi a rendere pienamente operativo l’Accordo di Parigi entro il 2018, ma i risultati concreti della Cop22, in particolare per quanto riguarda il sostegno finanziario dei paesi...
17 Nov 2016
Nel suo intervento questa mattina a Marrakech il ministro Galletti ha espresso una posizione del governo italiano condivisibile, nel quale si sottolinea, alla luce delle recenti elezioni presidenziali americane, l’irreversibilità dell’Accordo di Parigi. E' importante che il ministro abbia ribadito che “indietro non si...
17 Nov 2016
La causa principale dei cambiamenti climatici è la combustione delle fonti fossili. Per questo Legambiente, insieme ai principali network ambientalisti di tutto il mondo, chiede che questi sussidi siano aboliti e che si acceleri sulla decarbonizzazione delle economie. Uno stop che consentirebbe di ridurre le emissioni di CO2 di 750 milioni...
16 Nov 2016
Nessun paese si attesta in una delle prime tre posizioni della classifica perché, anche quest’anno, nessuno dei paesi ha raggiunto la performance necessaria per contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici in corso e contribuire a mantenere le emissioni globali ben al di sotto della soglia critica dei 2°C e tantomeno di...
10 Nov 2016
100 schede per raccontare l’innovazione nel settore edilizio. Materiali e interventi già realizzati che illustrano la strada, fatta di sperimentazione e innovazione, attraverso la quale è possibile ridurre l’impatto sull’ambiente, diminuendo le estrazioni di materiali e le importazioni attraverso il riciclo, e...
09 Nov 2016
  Dopo quelli sul riutilizzo di beni pubblici, la green economy nelle aree interne e la rigenerazione urbana, il quarto Quaderno della collana realizzata da Legacoop e Legambiente per promuovere la diffusione delle cooperative di comunità è dedicato all’energia pulita. Il volume, intitolatoEnergie libere - L’...
27 Ott 2016
L’Accordo di Parigi è entrerà in vigore il prossimo 4 novembre. Giusto in tempo per l’apertura della Conferenza sul Clima (COP22), che si tiene a Marrakech dal 7 al 18 novembre. È una svolta storica nella lotta ai cambiamenti climatici, dovuta soprattutto all’accelerazione impressa da Cina e Stati Uniti con l...
20 Ott 2016
Sono 1251 i comuni italiani che hanno modificato i propri regolamenti edilizi introducendo parametri di sostenibilità nel settore delle costruzioni. Si tratta del 15,6% dei comuni italiani e una popolazione coinvolta che sfiora ormai i 24milioni di abitanti. Tra i temi più affrontati rimangono quelli dell’isolamento termico (...
19 Ott 2016
  La corsa all'oro nero nei mari italiani continua senza sosta: nuovi pozzi, dentro e fuori le aree vincolate, e nuove attività di ricerca, estrazione e prospezione continuano a mettere a rischio il mar Adriatico, Ionio, il Canale di Sicilia e il mar di Sardegna. A conferma di ciò è arrivato il via libera del...
17 Ott 2016
"Obiettivi generici e lontani nel tempo. Il Decreto sui combustibili alternativi, ora in discussione al Senato, danneggerebbe lo sviluppo della mobilità elettrica e, considerando i ritardi nei Decreti che dovrebbero spingere il biometano, evidenziano una strategia sbagliata per spingere verso una riduzione dell’inquinamento nel...
11 Ott 2016
Ridisegnare la fiscalità in chiave ambientale cancellando rendite e privilegi contro l’ambiente e definendo nuove regole di tassazione più trasparenti e chiare per cave, acque minerali, concessioni balneari, rifiuti, consumo di suolo, trivellazioni di petrolio e gas. Il tutto senza creare debito pubblico ne nuove tasse....
27 Set 2016
EcoLife ha contribuito a combattere i cambiamenti climatici salvaguardando il portafogli. Il progetto è riuscito a raggiungere, infatti, un risultato straordinario: 24.075.813 kg di CO2 equivalente non immessi in atmosfera, con un risparmio economico generale che ha superato gli 8.700.000 €. Con l’appuntamento di oggi si...
17 Set 2016
  “No al rischio petrolifero in Adriatico. Sì ad un’azione politica comune da parte di tutti i Paesi costieri per garantire al mar Adriatico un futuro fossil free”. È questo il messaggio che Goletta Verde NO OIL ha lanciato oggi da Valona, in Albania, in occasione della tappa conclusiva del suo viaggio in...
15 Set 2016
"In Croazia, dove il precedente governo ha introdotto una moratoria generale delle prospezioni petrolifere in mare, la concreta prospettiva dell'apertura di una fase di ricerca tramite il metodo dell'Airgun in Italia, allarma le istituzioni perché minaccia la biodiversità ed il turismo anche di qua dell'Adriatico". È questo quanto emerge dai primi...
09 Set 2016
Goletta Verde NO OIL è pronta per una edizione tutta speciale nell’Adriatico. Dal 12 al 17 settembre 2016 l’imbarcazione di Legambiente farà tappa in Croazia, Montenegro e Albania, per ribadire l'impegno comune della società civile dei paesi che si affacciano sull'Adriatico contro il petrolio e le trivellazioni in mare. La campagna si svolge nell'...
23 Ago 2016
Sono circa venti milioni gli italiani che vivono in edifici condominiali dove pagano bollette che possono arrivare fino a due mila euro per il riscaldamento. Edifici colabrodo da un punto di vista energetico che, per ottenere un’adeguata climatizzazione, contribuiscono enormemente all’inquinamento delle città.   “La...
28 Lug 2016
Dal Pacifico all'Atlantico, dai mari del Nord all'Australia, in grandi e piccole isole, la transizione energetica sta producendo risultati significativi. L’esempio arriva dalle isole nel Golfo dell’Alaska (Kodiak) alle Hawaii, da quelle australiane e neozelandesi (King e Tokelau) alla Scozia (Orkney, Eigg, Muck e Gigha), dalla...
01 Lug 2016
“Neanche 3.000 veicoli percorrono in un’ora i 182 chilometri delle tre nuove autostrade lombarde: Brebemi, Pedemontana e Teem (tangenziale est esterna Milano). Un volume molto inferiore alle previsioni di progetto. Eppure per realizzarle sono stati consumati 1.600 ettari di suolo e spesi 5,2 miliardi di euro. Un flop che però...
11 Mag 2016
  Il mondo dell’energia sta cambiando velocemente, in Europa e nel mondo, con fenomeni nuovi e inaspettati, come la crescita esponenziale dell’energia pulita in paesi come quelli asiatici e del Centro America. In questo contesto, l’Italia è al centro del cambiamento: in 10 anni, infatti, la crescita delle fonti...
10 Mag 2016
In primo piano su La nuova ecologia di maggio, il mensile di Legambiente, un’analisi sulla sfida energetica dopo il referendum del 17 aprile. Non avendo raggiunto il quorum, la consultazione non è bastata a fermare le trivelle. Ma ha rappresentato un importante ritorno alla partecipazione e, con 13 milioni di sì, ha mandato al...