Ecomafia


Ecomafia è un neologismo coniato da Legambiente che indica quei settori della criminalità organizzata che hanno scelto il traffico e lo smaltimento illecito dei rifiuti, l'abusivismo edilizio e le attività di escavazione come nuovo grande business in cui sta acquistando sempre maggiore peso anche i traffici clandestini di opere d’arte rubate e di animali esotici.

Dal 1994 L’Osservatorio Nazionale Ambiente e Legalità di Legambiente svolge attività di ricerca, analisi e denuncia del fenomeno in collaborazione con tutte le forze dell'ordine (Arma dei Carabinieri, Corpo Forestale dello Stato e delle Regioni a statuto speciale, Capitanerie di porto, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Direzione investigativa antimafia), l'istituto di ricerche Cresme (per quanto riguarda il capitolo relativo all'abusivismo edilizio), magistrati impegnati nella lotta alla criminalità ambientale e gli  avvocati dei Centri di azione giuridica di Legambiente.

Tra le pubblicazioni annuali  il Rapporto Ecomafia e il dossier Mare Monstrum che raccontano le storie e i numeri degli assalti mafiosi all'ambiente. Rifiuti s.p.a. sono invece i dossier che denuciano il giro d'affari criminale legato allo smaltimento dei rifiuti.

Per combattere le Ecomafie chiediamo da tempo, insieme a un ampio schieramento di soggetti istituzionali e a migliaia di cittadini, l’introduzione dei delitti ambientali nel Codice penale.

Dal novembre 2007 promuoviamo il “Comitato per la verità” sui traffici nazionali e internazionali di rifiuti e materiali radioattivi affinché venga accertata la verità sugli affondamenti sospetti di navi lungo le coste italiane www.navideiveleni.it 

Il 19 maggio 2015, dopo oltre vent'anni di battaglie che hanno visto in campo Legambiente, associazioni, cittadini e  un ampio schieramento istituzionale, il Senato ha approvato il Ddl 1345 B. Con questa nuova legge la storia italiana delle vertenze ambientali impunite è finalmente chiusa. 
 

www.noecomafia.it
Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia

 

18 Mag 2016
“Finalmente il Senato, dopo oltre due anni di attesa, ha approvato il disegno di legge sul sistema delle agenzie ambientali. Un provvedimento che punta ad una migliore uniformità dell'azione delle Agenzie regionali protezione ambiente sul territorio, anche se non risolve definitivamente tutti i problemi della rete dei controlli pubblici. Purtroppo...
18 Mag 2016
  “Non dobbiamo lasciarlo solo”. Giuseppe Antoci si è salvato solo grazie alla scorta e all’auto blindata che lo accompagna da quando ha subito pesanti minacce per aver avviato protocolli di legalità e negato ampie zone di pascolo alla mafia. “Al presidente del Parco dei Nebrodi - ha dichiarato la...
10 Mag 2016
  “Siamo vicini al sindaco Angelo Cambiano per il vile attentato subito ieri sera e per il grave isolamento che sta subendo. Ben venga la solidarietà annunciata per oggi dai sindaci della provincia di Agrigento e la visita del Ministro Alfano. Ma se davvero si vuole dimostrare di stare dalla parte della legalità, serve...
06 Mag 2016
Il GIP e la Procura della Repubblica hanno entrambi dichiarato che tutta l’area di costruzione è una “lottizzazione abusiva”, eppure il sequestro è stato disposto solo per un’area in cui il permesso di costruire non è mai stato chiesto. Come ha intenzione di muoversi la Procura? Legambiente Vicenza,...
29 Apr 2016
“E’ assolutamente inaccettabile che qualcuno pensi di fermare il ripristino della legalità con minacce e barricate. A Licata, dopo anni, finalmente si stanno effettuando le prime demolizioni degli immobili abusivi. Le persone oneste, a partire dal Sindaco e dagli amministratori locali, devono fare sentire forte e deciso il loro...
31 Mar 2016
“L’efficace attività operativa del Noe ha permesso ancora una volta di fare chiarezza in una vicenda relativa all’attività organizzata per il traffico e lo smaltimento illegale dei rifiuti. A rendere più gravi, e quindi più importanti questi arresti, il fatto che riguardano attività inerenti lo...
22 Mar 2016
Sono 947 i reati penali e le violazioni amministrative accertati, 1.185 le persone denunciate e 229 i beni sequestrati per un valore complessivo di quasi 24 milioni di euro. Contestato in 118 casi il nuovo delitto di inquinamento e per 30 volte il disastro ambientale. La regione dove sono stati accertati più ecoreati è il Lazio (134...
21 Gen 2016
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo sulla razionalizzazione delle Forze di Polizia che ha come conseguenza l’assorbimento del Corpo forestale dello Stato nell’Arma dei Carabinieri. “Ci auguriamo – ha commentato il direttore di Legambiente Stefano Ciafani – che questo cambiamento sia sfruttato...
18 Dic 2015
  Eppur si muove anche la Calabria. Dopo le demolizioni avvenute in Sicilia, in Puglia e nel Lazio, ora è la volta della Calabria dove, grazie all’intervento della Procura di Reggio Calabria, è iniziato l’abbattimento delle costruzioni fuorilegge. La Procura e la sezione di polizia giudiziaria del Corpo Forestale...
12 Dic 2015
    Il X congresso nazionale di Legambiente, organizzato a Milano negli spazi dell’Ex Ansaldo, è entrato oggi nel vivo del dibattito con le 7 piazze tematiche su clima, economia civile, legalità, mobilità, reti territoriali, suolo e volontariato. Sette temi e luoghi di incontro, proposte e confronto su quelle...
17 Ott 2015
Se la Liguria è la prima regione del Nord per illeciti ambientali con 1526 infrazioni accertate e la Lombardia con 419 denunce e 262 infrazioni primeggia nel ciclo illecito del cemento, Piemonte, Veneto e Emilia Romagna non vengono risparmiate dalle ecomafie che prediligono rifiuti e cemento. E’ questo lo spaccato sulla criminalit...
07 Set 2015
“L’abbattimento delle case abusive nella Valle dei Tempi, eseguito dal comune di Agrigento e avviato grazie all’intervento della Procura di Agrigento - dichiara Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente - è l’inizio di un lungo processo che segna una inversione di tendenza nella battaglia contro l...
28 Ago 2015
“Ben venga il lavoro della Guardia di Finanza che questa mattina ha scoperto alle porte di Torino un nuovo scempio ai danni dell’ambiente e della salute dei cittadini. La notizia della discarica abusiva sequestrata oggi, dove sono state trovate tra le 450 tonnellate fibre amianto e prodotti chimici, di certo non fa bene al Paese e si...
26 Ago 2015
  Gli abbattimenti in corso nella Valle dei Templi, in Sicilia, e quelli avvenuti negli ultimi anni come ad esempio a Scala dei Turchi, ad Ostuni, a San Felice Circeo, sono la prova che finalmente è in atto, seppur molto lentamente, una inversione di tendenza culturale che rafforza la battaglia contro l’abusivismo e restituisce...
19 Ago 2015
L’Italia ha una partita tutta da giocare: salvare le sue coste. Da sempre i paesaggi costieri rappresentano una parte rilevante dell’identità, della storia e della memoria collettiva del nostro Paese, oltre che una risorsa turistica importantissima e un patrimonio naturale di straordinario pregio. Eppure, le trasformazioni...
20 Lug 2015
“La maxi  operazione di questa mattina della Dia in Campania, Lazio e Sicilia contro la gestione monopolistica di alcuni mercati ortofrutticoli operata dai clan Casalesi e Mallardo nel sud e nel centro Italia, dimostra ancora una volta come il settore agricolo e il Made in Italy gastronomico siano diventati il fronte prediletto della...
30 Giu 2015
Finalmente gli ecocriminali saranno costretti a pagare. Dopo 21 anni di battaglie, la legge n. 68 del 22 maggio 2015, ha introdotto i delitti contro l’ambiente nel Codice Penale. Questa edizione 2015 del rapporto Ecomafia, realizzato col contributo di Cobat, ed edito dalla casa editrice Marotta e Cafiero, non può che aprirsi quindi...
30 Giu 2015
      Finalmente gli ecocriminali saranno costretti a pagare. Dopo 21 anni di battaglie, la legge n. 68 del 22 maggio 2015, ha introdotto i delitti contro l’ambiente nel Codice Penale. Questa edizione 2015 del rapporto Ecomafia, realizzato col contributo di Cobat, ed edito dalla casa editrice Marotta e Cafiero, non pu...
30 Giu 2015
      Finalmente gli ecocriminali saranno costretti a pagare. Dopo 21 anni di battaglie, la legge n. 68 del 22 maggio 2015, ha introdotto i delitti contro l’ambiente nel Codice Penale. Questa edizione 2015 del rapporto Ecomafia, realizzato col contributo di Cobat, ed edito dalla casa editrice Marotta e Cafiero, non pu...
06 Giu 2015
  Un’aggressione al Made in Italy gastronomico che nell'anno dell'Expo raggiunge numeri impressionanti. Sono state 7.985 le infrazioni penali accertate nelle varie filiere agroalimentari, oltre 21 reati al giorno, con 14.917 denunce penali e 126 arresti, per un giro d'affari che, tra sequestri e finanziamenti illeciti...