Pendolaria 2013


Ritardi, sporcizia, assenza di informazioni, scarsa sicurezza: 2,9 milioni di pendolari sono costretti ogni giorno a viaggiare in condizioni indecenti

Ci mobilitiamo per una battaglia di civiltà: più treni, puntuali, moderni, puliti, per quei milioni di cittadini che ogni giorno si muovono per andare a lavorare o a studiare. La nostra battaglia per i diritti dei pendolari non si ferma - anche perchè i problemi sono se possibile aumentati - e prosegue quest'anno con una richiesta ai Sindaci dei comuni dove passano alcune delle linee pendolari più importanti d'Italia: mobilitatevi con noi e sottoscrivete Siamo tutti sullo stesso treno, il manifesto di proposte che reclama attenzione e risorse da parte di governo e regioni affinché si investa in maniera prioritaria sul trasporto ferroviario pendolare. Le iniziative di Pendolaria proseguiranno fino a gennaio in tutta Italia, il 17 dicembre presenteremo il rapporto annuale sulla situazione e gli scenari del trasporto ferroviario pendolare in Italia. Leggi tutto.

 

     COSA CHIEDIAMO

 

Files
Temi:
Pubblicato il16 dicembre 2013