Sbloccare l’eolico off-shore e fermare la corsa al petrolio


Da Taranto a Termoli, da Gela a Manfredonia fermi i progetti per le rinnovabili mentre la corsa al petrolio rimane senza ostacoli. Storie, numeri e analisi nel dossier "Trivelle SI, Eolico off-shore NO?"

Nessun impianto eolico off-shore, malgrado a largo delle coste italiane siano stati presentati in questi anni 15 progetti di impianti eolici, nel più totale disinteresse di Governo e Confindustria. Eppure da Termoli a Brindisi, da Manfredonia a Gela, negli stessi ambiti dove gli impianti eolici off-shore si trovano di fronte a barriere insormontabili, potrebbero invece aprirsi nei prossimi mesi cantieri per nuove piattaforme petrolifere. Una scelta miope, che va contro gli interessi dell’ambiente, del clima, del Paese e dei suoi cittadini.  

Legambiente chiede al Governo di scegliere una strada realmente innovativa che premi l’innovazione e la tutela ambientale, puntando sullo sviluppo dell’eolico off-shore attraverso progetti integrati nel paesaggio. Leggi tutto

 

Files
Temi:
Pubblicato il29 luglio 2014