Dossier Mal'aria 2016


Città italiane malate croniche di smog. Pesanti ricadute sullla salute dei cittadini e l'economia. Legambiente presenta il dossier sull'inquinamento atmosferico e acustico nei centri urbani

Anche il 2015 per l’aria respirata nei centri urbani è stato un anno da “codice rosso”, segnato da un’emergenza smog sempre più cronica. Milano avvolta in una cappa che la fa somigliare a Pechino, la Pianura Padana coperta da un manto di nebbia e smog, la città della Mole dove non si intravedono sullo sfondo le montagne e la vetta del Monviso, o Roma che si risveglia più volte velata da un’insolita foschia sono solo un esempio. Non basta appellarsi all’assenza di vento e pioggia per intere settimane, l’aria diventa sempre più irrespirabile a causa delle elevate concentrazioni delle polveri sottili, dell’ozono e del biossido di azoto che causano danni alla salute dei cittadini e all’ambiente circostante. leggi tutto

Mal'Aria di città 2016
L'inquinamento atmosferico e acustico nelle città italiane

scarica il dossier

 

 

Temi: