Premio nazionale Un Libro per l'Ambiente: scelti i sei libri finalisti


XVII edizione Premio nazionale Un Libro per l’Ambiente 2015, il concorso di editoria ambientale per ragazzi promosso da Legambiente e da La Nuova Ecologia. Scelti i sei libri finalisti: tre per la narrativa e tre per la divulgazione scientifica. Una giuria popolare di circa 2mila ragazzi leggerà i volumi e voterà poi vincitori

Ancora una buona annata per la diciassettesima edizione del Premio Un Libro per l’Ambiente, il concorso di editoria ambientale per ragazzi promosso da Legambiente e da La Nuova Ecologia. Tra gli 80 libri proposti dalle case editrici, la giuria di esperti ha scelto sei libri finalisti (tre per la sezione di narrativa ambientale e tre per quella di divulgazione scientifica) che saranno, poi, proposti in lettura ad una giuria popolare di bambini e giovani tra gli 8 e i 14 anni.  I ragazzi, con il loro voto decreteranno un vincitore per ogni sezione. Quest’anno in corsa per l’ambito premio sono per la sezione narrativa: Granpà di C. Lèon (CameloZampa Editore), un libro ribelle nel quale nonno e nipote conducono la loro battaglia contro l’Arizona Oil Company che vuole invadere le loro terre; Federico il pazzo di P. Rinaldi (Sinnos Edizioni), nel quale Angelo, appena arrivato in una nuova città, deve fare i conti con il bullismo della sua classe ma anche con se stesso nella conoscenza delle proprie emozioni; Cuori di waffel di M. Parr (Beisler Edizioni), che racconta le avventure di due ragazzi, scapestrati e pronti in ogni momento a combinarne di tutti i colori e con un rapporto speciale con la natura e gli animali.

Invece per la sezione divulgazione scientifica i libri finalisti sono: C'era un'altra volta: la seconda vita dei rifiuti, di A. Ferrari, M. Maselli (Editoriale Scienza), nel quale il testo e le illustrazioni trascinano alla conoscenza delle modalità di riciclaggio nella consapevolezza delle responsabilità individuali e quotidiane. Costruire un arcobaleno, di B. Sidoti (Giunti Junior) nel quale il grande esperto di giochi autore del libro fa fare alla luce ed ai colori  le cose più incredibili con i semplici strumenti che abbiamo in casa. La casa in forma. Abitare con l'efficienza energetica, di F. Brunetti (Edizioni Idest), dove i testi dell’autrice e le splendide illustrazioni di Alberto Rebori raccontano la casa come relazione dell’abitare, intrecciando le emozioni con quei fattori che permettono l’eliminazione di sprechi e pericoli.

 

“Il premio Un Libro per l’Ambiente - spiega Vanessa Pallucchi, responsabile scuola e formazione di Legambiente - nasce dal desiderio di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi, incoraggiando una relazione innovativa tra i libri e i giovani lettori. Ogni anno registriamo sempre una grande partecipazione, lo scorso anno più di due mila bambini hanno fatto da giuria popolare e sono state coinvolte 76 scuole e 14 biblioteche nella lettura e valutazione dei testi finalisti. Dati che ci riempono di orgoglio e che testimoniano come nella Penisola stia crescendo da una parte il piacere e la riscoperta della lettura dall’altra vi sia una fiorente e produttiva editoria verde per ragazzi. Storie che permettono di avvicinarsi e di approfondire le tematiche ambientali attraverso il racconto e i testi di divulgazione scientifica”.

 

Quest’anno oltre ai sei libri finalisti, la giuria di esperti ha assegnato anche tre menzioni speciali. Per la sezione narrativa, un riconoscimento è andato al libro Oh, Freedom, di F. D'Adamo (Giunti), per la qualità stilistica e leggera nell’introdurre storicamente tematiche come lo schiavismo per aspetti diversi ancora attuali. Per la sezione divulgazione scientifica, menzioni speciali per: Mare di R. Henriques e A. Letria (La nuova Frontiera Junior), un dizionario di parole fondamentali che hanno a che fare con il mare; Costruire un sismografo, di B. Sidoti (Giunti Junior) per la capacità di proporre giochi con gli invisibili movimenti della terra.

Al Premio Un libro per l’Ambiente possono partecipare autori ed editori, enti pubblicati e privati, centri di educazione ambientale, aziende, imprese, associazioni e scuole che abbiano editato a stampa nel triennio 2012-2014 opere appartenenti almeno ad una delle seguente aree tematiche: ambiente e spazi di vita, salute e alimentazione, educazione alla pace, intercultura e legalità, arte e territorialità.

 

Per maggiori info sul premio:

http://www.legambientescuolaformazione.it/documenti/intro/PremioLibroperlAmbiente.php

 

 

 

 

L’ufficio stampa di Legambiente:

0686268353-99

 

Temi:
Pubblicato il02 dicembre 2014