Legambiente su decisione Mise Trivelle:"Ottima notizia, ma il Governo si impegni anche per la tutela del mare oltre le 12 miglia"


“Quanto annunciato poco fa dal Ministero dello Sviluppo Economico è davvero un’ottima notizia e una gran bella vittoria per Ombrina Mare e per tutte quei mari e territori minacciati dalle trivelle. Dopo il pressing mosso in questi ultimi anni da Legambiente, associazioni, cittadini e comitati territoriali e il dietrofront del Governo sulle estrazioni petrolifere con l’emendamento alla legge di stabilità, ben venga la decisione del Mise di rigettare in maniera immediata e definitiva tutte le richieste di prospezione, ricerca ed estrazioni di idrocarburi ancora pendenti nell’area di interdizione delle 12 miglia dalla costa. Ora però l’Esecutivo Renzi dimostri concretezza, trasparenza e impegno anche per la tutela del mare oltre le dodici miglia con una moratoria che blocchi qualsiasi autorizzazione relativa alle attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi a mare e a terra, per affrontare anche le questioni irrisolte”. È quanto dichiara la presidente nazionale di Legambiente Rossella Muroni.

“Il Governo - aggiunge Muroni - definisca al più presto un piano energetico nazionale per il clima e l’energia che punti alla decarbonizzazione dell’economia. È ora di abbandonare le fonti fossili e puntare su una politica energetica basata su fonti rinnovabili ed efficienza energetica, nel pieno rispetto dei territori e dei mari italiani”.

 

L’ufficio stampa:0686268353-76-99

 

Temi: