Green Hill, al via il processo per maltrattamento beagle, prima udienza il 23 giugno.


Legambiente: “ci costituiremo parte civile”

E’ fissata per il 23 giugno la prima udienza del processo contro Green Hill 2001 srl, la società che gestiva l’allevamento di beagle a Montichiari (Brescia). Una vicenda cominciata nel 2012 con un esposto di Legambiente, seguito nel corso dell’estate dal sequestro ordinato dalla Procura della Repubblica di Brescia delle strutture e di tutti i cani presenti nell’allevamento. I beagle erano destinati alla sperimentazione animale nei centri di ricerca e nelle università italiane ed estere. Tremila i cani oggetto di sequestro portati in salvo da Legambiente e LAV e dati in affidamento a famiglie di tutta Italia.

Con l’inizio del dibattimento - data in cui Legambiente e LAV si costituiranno parte civile - si entrerà nel vivo della battaglia legale contro una gestione dell’allevamento che provocava palesi sofferenze agli animali e, in molti casi, ne procurava la morte.

 

 

L’ufficio stampa di Legambiente:

0686268353-76-99

Temi: