Nevediversa 2012


Abbasso gli sci, viva le ciaspole! Vi proponiamo un approccio alla montagna che non mortifica l'ambiente tutto da scoprire e godere. Partecipate alle nostre iniziative.

Gran parte dell' offerta turistica invernale in Italia si concentra sullo sci, sport che comporta spesso un notevole impatto sull'ambiente: impianti di risalita, neve artificiale e speculazioni edilizie annesse non giovano nè agli equilibri naturali dell'ecosistema alpino nè all'economia locale.

L’eccessiva dipendenza da una domanda molto concentrata stagionalmente, la forte suscettibilità alla variabilità climatica, gli elevati costi di gestione delle strutture (pensate alla bolletta degli impianti di innevamento!) creano un'illusione di ricchezza fittizia e non duratura a scapito della valorizzazione delle risorse culturali, naturalistiche e gastronomiche che rendono unica ogni località alpina.

Nevediversa, la nostra reta di iniziative sull'arco alpino e sugli appennini è occasione per affermare che si può sviluppare un'idea di turismo invernale meno invadente e più rispettosa degli spazi naturali e dei delicati equilibri del paesaggio della montagna italiana.

Ad un turismo che mortifica le Alpi rispondiamo proponendo una frequentazione della montagna più genuina e meno invasiva. Menù tipici in piccoli borghi montani, passeggiate con le ciaspole ai piedi, osservazioni notturne della volta stellata, escursioni in aree protette, stages di danze popolari.

Per maggiori informazioni 06-86268367 oppure scrivete ad alpi [at] legambiente [dot] it

Appuntamento il 18 febbraio in Val di Mello e Val Masino

Nevediversa sugli Appennini
L'appuntamento è a Lorica  - sede del Parco Nazionale della Sila- il 26 febbraio alle ore 9.30 presso il piazzale della cestovia in loc. Cavaliere. Il percorso non è difficoltoso, è aperto a tutti, soprattutto ai bambini per i quali abbiamo previsto un mini percorso. I bambini  che non faranno la ciaspolata potranno giocare con slittini o intrattenersi a fare pupazzi dei neve . La ciaspolata durerà circa 2 ore, durante il percoso  è prevista una sosta dove ci si fermerà a ristorarsi con thè aromatizzati e biscotti offerti da Legambientesila .Dopo la ciaspolata è previsto il pranzo presso il ristorante Lupus in Fabula. Per info: Legambiente Sila 0984.970877 info [at] legambientesila [dot] it

Marcesina - Enego (VI)  domenica 4 marzo
ore 11.00 ritrovo dei partecipanti presso il centro fondo Valmaron - ore 11.30 partenza a piedi o con le ciaspole verso il rifugio Marcesina - ore 13.30 breve sosta ristoratrice - Ritorno previsto per le 15.30/16.00. Marcesina è un’eccellenza della natura: ha il privilegio di avere ancora conservate tre torbiere di era tardoglaciale e di ospitare specie floristiche rarissime protette dal verde dei boschi che si affacciano sui ”campigoli”. Per informazioni: Legambiente Vicenza (Valentina Dovigo) Tel. 3298931751 Legambiente Schio (Alessandra Menegotto) Tel. 3388000242.
 

 

Pubblicato il25 febbraio 2012