L'insostenibile consumo di suolo


Il consumo di suolo è una delle più insidiose e irreversibili forme di degradazione del suolo che si verifica ogni qual volta un’area agricola, naturale o seminaturale viene antropizzata. Il suolo, in quanto risorsa naturale limitata e non rinnovabile, è essenziale per la sopravvivenza dell’uomo sul pianeta e per la conservazione della maggioranza degli ecosistemi terrestri.
Il libro L’insostenibile consumo di suolo di Ciro Gardi, Nicola Dall’Olio e Stefano Salata affronta un tema delicato e strategico come quello del monitoraggio e tutela dei suoli approfondendo i problemi italiani dentro uno scenario europeo. 

 

Temi:
Pubblicato il07 gennaio 2014