Festambiente Paestumanità, si chiude con successo la prima edizione


Paestum capitale dell’ecologia, della cultura, dell’arte e della solidarietà: in tre giorni più di 2000 presenze, 30 artisti, più di 40 ospiti

FestAmbiente Paestumanità - Paesaggio e territorio, il nuovo festival di Legambiente dal 27 al 29 luglio - per tre giorni ha animato il territorio pestano. Dalle passeggiate in bicicletta al cinema all’aperto, dai dibattiti al buon cibo della campagna, dalla silent disco in riva al mare e nell’area archeologica alla land art. Paestum è diventata per l’intero weekend la capitale dell’ecologia, dell’arte, della cultura e della solidarietà. Ed è stata ottima la risposta del pubblico con più di 2000 presenze, più di 30 artisti coinvolti e 40 ospiti, tra scrittori, registi, musicisti ed esperti internazionali.

FestAmbiente è stata l’occasione per accendere i riflettori sul progetto "Paestumanità"  l’azionariato ambientale promosso da Legambiente per acquistare i terreni privati dell'area archeologica di Paestum ripristinando il contesto paesaggistico nella sua interezza. Paestumanità, partendo dalla constatazione di un problema, nel caso la fruizione dell'antica colonia di Poseidonia-Paestum condizionata dalla presenza dei privati, ha sollecitato negli ultimi mesi l’innesco di processi di miglioramento della tenuta del paesaggio e dei suoi asset economico-sociali, a vantaggio degli interessi della collettività. Proprio in occasione del festival si è tenuta la prima assemblea degli azionisti di Paestumanità, per presentare un bilancio di quanto realizzato e raccolto in questa prima fase, nonché per pianificare il futuro della campagna di sensibilizzazione promossa da Legambiente. www.paestumanita.it

 

Festambiente Paestumanità fa parte della rete dei festivali di Legambiente

 

 

Temi:
Pubblicato il23 giugno 2014