Auguri per un anno di nuove civili conquiste


E' stato un anno importante, insieme abbiamo combattuto e vinto grandi battaglie. La mobilitazione per cambiare in meglio il nostro paese continua. Iscriviti a Legambiente

Il 2015 è l'anno che ricorderemo per una grande vittoria dell'ambiente: l'approvazione della legge sugli ecoreati, in gran parte frutto del lavoro che Legambiente ha portato avanti per 21 anni contro le ecomafie. Insieme, tutti, grazie al vostro sostegno, abbiamo vinto una grande battaglia di civiltà.

Abbiamo saputo fare squadra anche nella lotta ai cambiementi climatici: la grande mobilitazione per il clima organizzata all'apertura della Conferenza Mondiale di Pargi il 29 novembre a Roma e in tante piazze d’Italia, è stata un successo. A Parigi il mondo si è messo in marcia verso un futuro rinnovabile e libero da fossili. L'accordo è frutto anche della grande mobilitazione della società civile globale, con il contributo importante di Legambiente in Italia.

Ma non possiamo certo fermarci qui. La mobilitazione continua. Vogliamo che l’Europa e l’Italia traducano in azione politica gli impegni presi a Parigi. Lo faremo valorizzando quei territori che già sono centri propulsori di cambiamento e di modernità con buone pratiche in atto: l’autoproduzione energetica, l’economia circolare, la rigenerazione urbana come alternativa al consumo di suolo. Vogliamo accendere i riflettori sul Mediterraneo, perché è lì che si gioca una buona parte delle sfide del mondo in cui viviamo, a cominciare dai cambiamenti climatici, la questione dei migranti, la solidarietà, la pace.

Il movimento ambientalista oggi può essere il promotore di una grande rivoluzione pacifica: la green society è forte e pronta a contribuire realmente al cambiamento con la forza dirompente delle idee, abbiamo già le risorse, i talenti, le potenzialità e le passioni per cambiare questo Paese e renderlo più sostenibile. 

 

ISCRIVITI A LEGAMBIENTE 

 

Grazie per il vostro sostegno, auguri per un nuovo anno di pace 

 

Temi:
Pubblicato il15 dicembre 2015